BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
L'AQUILA, FDI: -CONSIGLIO COMUNALE SU RISCHIO DI DEPOTENZIAMENTO DEGLI UFFICI REGIONALI-: Redazione-“La riunione del Consiglio comunale che si terrà domani sul rischio di depotenziamento degli uffici regionali rappresenta uno spartiacque nei rapporti tra il Comune e la Regione”. Lo dichiara il portavoce comunale di Fratelli d’Italia, Michele Malafoglia. “È stato il CASO AQUARIUS, PAPA FRANCESCO SU TWITTER: -SOLIDARIETA' A MIGRANTI E RIFUGIATI-. LA RISPOSTA: -PORTALI TUTTI IN VATICANO-: Redazione-Caso Aquarius, il solito Bergoglio propaganda l’invasione anche dal suo profilo Twitter: “Condividiamo con gesti concreti di solidarietà il cammino dei migranti e dei rifugiati”. Ma viene sommerso di insulti dai fedeli inferociti: “Ospitali tu in Vaticano” fino a “Pensa anche ALLARME DELLA COLDIRETTI, 2,7 MILIONI DI ITALIANI SENZA CIBO: Redazione-Nel 2017, 2,7 milioni di persone in Italia sono state costrette a chiedere aiuto per il cibo da mangiare. E' quanto emerge dal rapporto Coldiretti 'La povertà alimentare e lo spreco in Italia', presentato alla giornata conclusiva del Villaggio della ROMA, REGINELLA STREET: FESTA EUROPEA DELLA MUSICA 2018: 21 giugno ore 18.00 – 23.30 Via della Reginella e Piazza Mattei, Roma Redazione-Reginella Street è il primo di una serie di eventi a carattere trimestrale tra via della Reginella e Piazza Mattei nato per rivitalizzare il cuore del Rione Sant’Angelo: il LUCO DEI MARSI, L'AMMINISTRAZIONE PRESENTA LA NUOVA APP PER LA COMUNICAZIONE TRA COMUNE E CITTADINI: Redazione-Tutte le informazioni utili dall'Amministrazione, le notizie e gli avvisi di pubblico interesse come le notifiche di allerta meteo, le disposizioni di chiusura scuole, le comunicazioni di emergenza. Tutto questo sarà a disposizione dei cittadini luchesi grazie a una nuova COCA-COLA ORICOLA, AL VIA GLI INVESTIMENTI PER LA RIDUZIONE DEI CONTENITORI PRIMARI IN PLASTICA: Redazione-Trenta milioni di euro investiti in innovazione e tecnologia per la produzione dei formati in plastica (PET); 11% di riduzione dei contenitori primari in plastica (PET) negli ultimi 7 anni; - 26.3% di PET nel mercato italiano entro il 2020; IN ARRIVO DUE NAVI ONG, SALVINI: -SBARCHINO ALTROVE- . LIFETIME : -FASCISTA, ORA CI DICANO DOVE ANDARE-: Redazione-È ancora braccio di ferro tra il ministro dell'Interno Matteo Salvini e due Ong tedesche battenti bandiera olandese impegnate nel recupero dei migranti. "Non sbarcherete in Italia", afferma Salvini. Mentre la Ong replica: "Fascista". "La pacchia è strafinita", ribadisce il Viminale. FINE DEL RAMADAN, I MUSSULMANI PREGANO NELLA SEDE DEL PD: Redazione-A Lodi la festa di fine Ramadan nella sede dei dem. La comunità islamica: "Contenti che il Pd ci abbia concesso lo spazio". La Lega: "Per la serie mischiamo religione e politica, come in Iran o in Pakistan"La festa di SCUOLA, FINALE DELUXE PER IL 1° IC -IGNAZIO SILONE- DI LUCO DEI MARSI(FOTO): Redazione-Partecipazione, solidarietà, competenze e senso civico nella pratica di tutti i giorni. È stato questo il filo conduttore della "Settimana della scuola" che ha visto protagonisti gli alunni delle scuole primaria e secondaria dell'I.C. "I.Silone" di Luco dei Marsi e COSA ACCADRA' ALL'ITALIA CON LA FINE DEL QUANTITATIVE EASING DELLA BCE?: Redazione-Mario Draghi ha annunciato che il 31 dicembre di quest’anno la Bce metterà fine al programma di acquisto dei Titoli di Stato sul mercato secondario, il cosiddetto Quantitative Easing, il famoso bazooka annunciato da Draghi nel gennaio 2015 e operativo dal marzo di quello stesso

E’ COMPARSA LA PRIMA NEVE SUL VELINO: SI RIGENERERANNO LE FALDE ACQUIFERE?

Il Monte Velino Imbiancato Il Monte Velino Imbiancato

Redazione-Finalmente, dopo lunghi mesi di siccità, ha fatto la prima comparsa sul monte Velino la prima neve stagionale. La speranza è che l’inverno che sta per arrivare, ne porti in abbondanza perché la siccità che ha colpito la nostra regione , durante tutto il corso dell’anno, ha messo a serio rischio il rifornimento idrico in tanti nostri comuni provocando non solo tanti disagi agli utenti, ma anche ingenti danni all’agricoltura. Purtroppo, da una ricerca che qui di seguito riportiamo, sembra che le prospettive che ci riserva il futuro, non siano tanto rosee:<< Chiunque abbia studiato a scuola il ciclo idrologico sa quanto semplice sia la circolazione dell’acqua all’interno dell’idrosfera terrestre. Quello che sui banchi però non si impara è che nella realtà è tutto molto meno semplice: meno del 6 per cento delle riserve idriche sotterranee nei due chilometri superiori della crosta continentale è in grado di rigenerarsi nel tempo di una vita umana. A determinarlo è la prima  mappa mondiale delle acque sotterranee, frutto di quaranta anni di lavoro da parte di un team di ricerca internazionale.

Lo studio, guidato dall’Università canadese Victoria, ha pubblicato in questi giorni i risultati su Nature Geoscience, rivelando come la maggior parte delle falde acquifere sotterrane non si stia rinnovando alla velocità aspettata. La mappa ha permesso di elaborare una stima delle attuali riserve idriche della Terra, calcolate in circa 23 milioni chilometri cubi di acque sotterranee tra potabili, acque salate o contaminate da materiali tossici o radioattivi. “Questi dati non sono mai stati conosciuti prima”, ha spiegato il ricercatore Tom Gleeson. “Sappiamo già che i livelli d’acqua in molte falde acquifere sono in calo. Stiamo utilizzando le nostre risorse sotterranee troppo velocemente – più velocemente di quanto si stiano effettivamente rinnovando”. Per realizzare la mappa, gli scienziati hanno raccolto dati da quasi un milione di bacini idrografici e più di 40.000 modelli sotterranei. Hanno così scoperto che dei 23 milioni di chilometri cubi di acqua, solo 0,35 milioni hanno meno di 50 anni. La distinzione tra acque “giovani” e “vecchie” è fondamentale: meno anni possiedono, più vicino alla superficie si trovano e più probabile è che siano potabili. In confronto, le acque sotterranee più datate – si può parlare anche di milioni di anni, si trovano più in profondità e possono contenere facilmente elementi tossici come arsenico o uranio, o contenere alte percentuali di sale. Il prossimo passo dei ricercatori sarà ora quello di misurare la velocità dei cambiamenti

di queste fondamentali riserve d’acqua>>.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.