BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
LGBT: IL COMUNE DI TORINO REGISTRA ALL' ANAGRAFE IL FIGLIO DI DUE MADRI: Redazione-Il sindaco eversivo Chiara Appendino si piega alla dittatura LGBT che vuole sdoganare e “normalizzare” perversioni sessuali, patologie psichiche, finte famiglie innaturali e contro natura, e abomini gender. Il primo cittadino 5 Stelle, in barba alla legge italiana, registra lo FIDIMPRESA ABRUZZO: -CAVASINNI CONFERMATO NEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE-: Redazione-Il direttore della CNA di Avezzano Pasquale Cavasinni è stato confermato nel consiglio di amministrazione del Confidi della CNA abruzzese. L’elezione di Cavasinni è avvenuta lunedì 23 aprile a Pescara in occasione dell’assemblea generale dei soci che ha rinnovato gli PAKISTAN, LA GIOVANE CRISTIANA ASMA BRUCIATA VIVA DA UN ISLAMICO PERCHE' NON VOLEVA CONVERTIRSI AD ALLAH: Redazione-Mentre l’Occidente accoglie gli immigrati islamici, tra cui tanti pakistani e mediorientali, nei loro paesi continuano a massacrare i cristiani. In Pakistan una giovane cristiana, Asma, è stata bruciata viva da un islamico perché non voleva convertirsi all’Islam.Una ragazza cristiana VILLA SANTANGELO VS REAL CARSOLI 1-0: UNA SCONFITTA ASSOLUTAMENTE NON MERITATA: Redazione-Partita beffa per il Real che oggi è sceso in campo con determinazione creando occasioni e colpendo un palo, ma non è riuscito a sboccare il risultato. Partita ben giocata con un ottimo possesso di palla.Al 32' della ripresa l'arbitro VASTO, LA PROMO TENNIS OTTIENE UN PAREGGIO A CARSOLI E CONCLUDE LA STAGIONE IN SERIE C AL 3° POSTO: Redazione-Con la salvezza già in tasca la Promo Tennis Vasto è andata a conquistare un ottimo pareggio a Carsoli nell'ultima giornata del campionato di serie C. Un risultato che permette alla società vastese di chiudere al terzo posto del girone, L'AQUILA. FRATELLI D'ITALIA: RISPOSTA A PELLECCHIA E FEDERICI: Redazione-In merito alla nota diffusa da Alfredo Pellecchia, presidente Acsi L’Aquila e da Paola Federici, vice presidente dell’Acsi locale con la quale hanno definito la giunta Biondi inadeguata nello sport intervengono a risposta Michele Malafoglia e Mauro Caradonna, esponenti di SANA, HINA E TANTE ALTRE UCCISE PERCHE' VOLEVANO VIVERE SECONDO IL NOSTRO STILE DI VITA: Redazione-Non volevano indossare il velo, rifiutavano un matrimonio combinato, desideravano semplicemente vestire e vivere all'occidentale. Un oltraggio per i loro mariti, fratelli e 'padri padroni'. Una vergogna troppo grande da digerire. E così sono state punite. Sgozzate, accoltellate, massacrate. Come DATI EUROSTAT SULLA DISOCCUPAZIONE: PEGGIO DELL'ITALIA SOLO LA GRECIA: Redazione-L’Italia è penultima in Ue per il livello di occupazione, con il 62,3% nel 2017 nella fascia tra i 20 e i 64 anni. Fa peggio solo la Grecia con il 57,8%. Lo si legge nei dati Eurostat riferiti al 2017.L’Italia L'ESTREMA DESTRA FRANCESE IN MOBILITAZIONE PER ERIGERE UN MURO AL CONFINE: -FERMEREMO I CLANDESTINI-: Redazione-I patrioti francesi di  Génération Identitaire si mobilitano per fermare l’invasione di clandestini e terroristi islamici erigendo un muro con la rete sui confini italiani: “Respingeremo ogni clandestino che cerca di entrare”. Tutti migranti finiranno in Italia, ma non prendiamocela con i LA 25 PAKISTANA SANA CHEEMA SGOZZATA DAL PADRE E DAL FRATELLO PERCHE' VOLEVA SPOSARE UN ITALIANO -INFEDELE- E INTEGRARSI: Redazione-Giovane pakistana residente a Brescia, vuole sposare un italiano “infedele” e integrarsi con la cultura italiana, per questo aveva frequentato le scuole e aveva trovato un lavoro. Ma questo grave “affronto” alla subcultura islamica non è andato giù alla sua

CARSOLI, PROSEGUONO SENZA SOSTA I LAVORI DI AMPLIAMENTO E DI ADEGUAMENTO TECNOLOGICO DELL’IMPIANTO DI DEPURAZIONE

Il Depuratore di Carsoli Il Depuratore di Carsoli

Redazione-Vanno avanti senza sosta i lavori di ampliamento e adeguamento tecnologico dell'impianto di depurazione a Carsoli . Lavori di oltre un milione di euro per assicurare una più soddisfacente tutela ambientale della nostra città. I lavori eseguiti dal Cam vanno avanti speditamente. Un altro importante tassello della programmazione dell’attuale amministrazione comunale che sta per essere realizzato. Insomma, un impatto ambientale positivo non solo sul fiume Turano, ma anche sull’intero territorio della Piana del Cavaliere e zone limitrofe. Si spera, inoltre, che nel futuro potranno essere eliminate le fosse biologiche che ancora sono presenti nelle Frazioni del Comune e che, nel nucleo industriale, i depuratori già operanti possano essere ampliati e resi più efficaci nello smaltimento di sostanze inquinanti.

Ma come funziona, nel dettaglio, un depuratore?

Nei decenni passati e fino a pochi anni fá, il notevole aumento del consumo di acqua da parte delle industrie, delle attivitá produttive e domestiche, portó ad un aumento del carico delle acque reflue, complicando o addirittura impedendo in parte, il potere di autodepurazione dell´acqua.Il mancato equilibrio naturale venne ripristinato tramite una notevole spesa per la realizzazione di impianti di depurazione e di reti fognarie adeguate che attraverso l´impegno adottato dal personale addetto agli impianti e alla manutenzione della rete fognaria, portarono, e portano tuttora, queste opere al mantenimento di un acqua corrente pulita.

Schema di un impianto di depurazione

 

Schema Depuratore

Trattamento acque

Le acque reflue vengono raccolte dalle singole reti fognarie e convogliate mediante collettori all’impianto di depurazione. In molti casi è indispensabile il sollevamento ( 1 ) dei liquami convogliati dal collettore per inviarli alle fasi successive di trattamento.

Come primo trattamento all’interno di un impianto di depurazione troviamo la grigliatura ( 2 ), che serve per la rimozione del materiale grossolano ( pezzi di plastica, legno, Hyghieneartikel, sassi, carta ecc.) tutto ció, che potrebbe altrimenti intasare tubazioni e pompe. Il grigliato viene lavato, pressato e portato in discarica.

Nella dissabbiatura disoleatura ( 3 ) avviene la separazione delle sabbie per sedimentazione naturale, mentre la separazione e la risalita degli oli e grassi in superficie viene favorita mediante insufflazione di aria che, assicurando una limitata turbolenza impedisce anche la sedimentazione di sostanze organiche.

Nella vasca di sedimentazione primaria ( 4 ) avviene la separazione per gravitá dei solidi sedimentabili. I fanghi che si accumulano sul fondo della vasca vengono sospinti dalla lama di fondo del carroponte raschiatore nelle tramogge di raccolta e da queste vengono poi prelevati per essere inviati ai trattamenti successivi. A questo punto terminano i trattamenti meccanici i quali hanno asportato circa 1/3 del carico organico.

L’eliminazione delle sostanze disciolte e i solidi sospesi avviene nella vasca a fanghi attivi ( 6 ). Questo processo si basa sull’azione metabolica di microrganismi p.e. batteri che utilizzano le sostanze organiche e l’ossigeno disciolti nel liquame per la loro attivitá e riproduzione. In tal modo si formano fiocchi costituiti da colonie di batteri facilmente eliminabili nella successiva fase di sedimentazione. Per un’ottimale assorbimento delle sostanze è neccesaria una sufficiente presenza di ossigeno, che viene fornito mediante insufflazione di aria dal fondo.

La separazione dei fiocchi di fango dalla miscela aerata si ottiene per sedimentazione nella vasca di sedimentazione finale ( 7 ). Un ponte raschiatore raccoglie il fango sedimentato. Una parte del fango attivo viene fatta ricircolare nella vasca di aerazione ( 9 ) e la parte in esubero viene inviata al trattamento successivo. L’acqua in uscita dalla sedimentazione finale puó definirsi a questo punto pulita e puó pertanto essere restituita al corso d’acqua superficiale ( 8 ).

Oltre ai processi meccanici e biologici risultano necessari anche altri trattamenti che hanno lo scopo di limitare le sostanze nutritive come azoto e fosforo nello scarico finale, sostanze che possono portare a problemi di ipertrofia nei fiumi e laghi. La rimozione dell’azoto avviene con processi biologici tramite batteri speciali nelle vasche di ossidazione,mentre per l´eliminazione del fosforo si utilizza un processo chimico, che consiste nell’aggiunta di un prodotto flocculante ( p.e. sali di ferro ) durante il processo depurativo.

Trattamento fanghi

I fanghi dalla sedimentazione primaria e secondaria vengono pompati nel preispessitore ( 10 ), dove viene aumentata la concentrazione dei solidi e di conseguenza ridotto il volume del fango. Dal preispessitore il fango viene inviato nel digestore ( 11 ) , un manufatto cilindrico chiuso, dove rimane per circa 20 giorni in ambiente anossico a una temperatura di 35°C. Batteri specializzati riducono la sostanza organica e la trasformano in parte in sostanze inorganiche producendo come risultato del loro metabolismo un gas ad alto contenuto di metano ( biogas ). Il gas prodotto viene accumulato nel gasometro ( 17 ) ed utilizzato come fonte energetica per la produzione di energia elettrica e di riscaldamento. Il fango, digerito e quasi privo di odori, viene pompato nel postispessitore ( 12 ) per ridurre ulteriormente l’umidità.

Con la disidratazione meccanica ( 13 ) mediante nastropressa oppure centrifuga si riduce il volume del fango di sei volte. Il fango disidratato presenta una consistenza semisolida che ne consente un agevole utilizzo in agricoltura, compostaggio

o smaltimento in discarica.

Ultima modifica ilSabato, 30 Dicembre 2017 23:29

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.