BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
LA NOTTE DELLE MUSE: ESPOSIZIONE DEL SARCOFAGO DELLE MUSE: Redazione- Giovedì 25 luglio 2019, alle ore 21.00, A Locri (Reggio Calabria), presso il Complesso museale Casino Macrì del Parco archeologico nazionale di Locri sarà presentato da Sara De Angelis, direttore del Museo archeologico dell’Agro Falisco-Forte Sangallo, il Sarcofago delle ALBANO CHE GUARDA AVANTI: VIA AL DIBATTITO IN VISTA DELLE AMMINISTRATIVE DEL 2020: Redazione- In vista delle elezioni amministrative della primavera 2020, che chiameranno i cittadini di Albano Laziale a rinnovare le cariche di Sindaco e Consiglio Comunale, l’associazione Liberamente avvia una serie di incontri tematici, con l’ausilio di esperti e personalità del PESCARA, MUSICARTE NEL PARCO 2019: XXIV EDIZIONE: Aurum, sala Flaiano e sala D'Annunzio dal 25 luglio al 28 settembre 2019 Redazione – Dal 25 luglio al 28 settembre 2019, sotto la direzione artistica di Maria Gabriella Castiglione – che del Festival è ideatrice, motore ed anima – si -SERATA AL FRESCO-AL PALAZZO ARNONE DI COSENZA: Redazione- Mercoledì 24 luglio 2019, a Cosenza, Palazzo Arnone, dalle ore 21.00 alle ore 24.00, si terrà Serata al fresco - Evasione culturale a Palazzo Arnone, iniziativa di grande fascinazione che approfondirà la storia e le vicende umane e politiche ARTE E ARCHEOLOGIA TRA LE STELLE, IL MITO E LA STORIA, SERATA SPECIALE NEI LUOGHI DELLA DEA ANGIZIA: Redazione- Appuntamento speciale con la storia dei Marsi lunedì, 22 luglio, nell'ambito del cartellone estivo "Vacanze luchesi". L'evento, a tema "Arte e archeologia tra le stelle, il mito e la storia", vedrà protagonista l'area archeologica di Anxa-Angitia, a Luco dei OSTIA ANTICA FESTIVAL, LINO GUANCIALE IN -ITACA-: Redazione- Golden boy della fiction italiana, protagonista di serie di successo quali Una grande famiglia, Che Dio ci aiuti, La dama velata, Non dirlo al mio capo, L'allieva, I Medici, La porta rossa, Lino Guanciale il 3 agosto va in FESTA NAZIONALE DEI BORGHI AUTENTICI D’ITALIA: ROMA 22 Luglio 2019 ORE 10,30 Casa delle Regioni - Associazione Abruzzese - Via Ulisse Aldrovandi, 16 Redazione- Paesaggio, testimone del Valore comunitario. È il tema portante della 10^ edizione della Festa Nazionale dei Borghi Autentici che questo anno si svolge a ANAGNI, TERREINAZIONE 2019: IV EDIZIONE DEL FESTIVAL DELLA CULTURA POPOLARE: Redazione- Terre in azione, terre che cantano e si raccontano, terre che ballano e che s’incontrano. Le nostre terre di oggi e di ieri, ma anche le terre lontane da noi, e quelle vicine, nonostante le lontananze: i colori, i COR VELENO, FUNKALLISTO, ENZA'S CHOO-CHOO TRAIN DAL 25 AL 31 LUGLIO AL PARCO SCHUSTER DI ROMA: Redazione- Musica, teatro e nuove tendenze sono le tre parole chiave della programmazione di Parco Schuster dal 25 al 31 luglio, con una chiusura del mese in grande stile in compagnia di Cor Veleno con Spirito Che Suona Tour (25 FESTIV'ALBA SI SPOSTA A ROSCIOLO DEI MARSI: 3 CONCERTI ALL'INTERNO DELLA CHIESA DI S. MARIA IN VALLE PORCLANETA. CRESCE L'ATTESA: Redazione- Alba Fucens. Dopo la bellissima esibizione dell’Orchestra Sinfonica Giovanile Europe, andata in scena domenica all’interno dell’anfiteatro romano di Alba Fucens alla presenza di 450 spettatori, Festiv’Alba trasloca a Rosciolo dei Marsi. La suggestiva chiesa di Santa Maria in Valle

MANIFESTAZIONE A ROMA, L'ODIO DEI MIGRANTI SU SALVINI: -ASSASSINO-

Migranti manifestanti a Roma Migranti manifestanti a Roma

Il corteo a Roma degli immigrati con l'Usb e Potere al Popolo. L'accusa choc: "Di Maio e Salvini governo di assassini"

Redazione-Stato che vai, gilet gialli che trovi. Se Parigi ha dovuto fare i conti con le proteste di piazza per tasse e servizi sociali, Roma s'è risvegliata col corteo che mette insieme tutti i simboli della sinistra di oggi: i migranti, il presunto razzismo, il livore contro Salvini (un po' pure contro Di Maio) e le bandiere rosse di comunista memoria con tanto di nostalgica falce e martello.

Si sono raduntati "per i diritti dei migranti" in piazza della Repubblica. Un migliaio di manifestanti in tutto, soprattutto stranieri di origine africana accompagnati da studenti, attivisti dell'Usb e "compagni" di Potere al Popolo. Tutto e il contrario di tutto, con un retrogusto fuori da ogni tempo. Gli altoparlanti sparano musica di Bob Marley, i manifestanti ballano, alzano orgogliosi il pugno chiuso e mostrano un cartello con Karl Mark vestito col gilet giallo.

"Di Maio, Salvini, vaffanculo", urlano gli stranieri. E ancora: "Sibito, subito il permesso di soggiorno". Protestano contro il decreto Sicurezza voluto da Salvini, il ministro dell'Interno che non temono di definire "assassino". "Indossiamo questi abiti perchè siamo arrabbiati per il razzismo che dobbiamo subire ogni giorno. Molti di noi fuggono da guerre e povertà, chiediamo solo diritti, il permesso di soggiorno", dice un ragazzo che proviene dal Mali. Gli fa eco un collega di schieramento: "Noi non siamo criminali, siamo lavoratori, siamo gli schiavi dei campi di lavoro che non volete vedere, quelli che raccolgono le verdure che poi mangiate. Immigrazione non vuol dire criminalità, noi siamo spesso sfruttati dalla criminalità, nei nostri viaggi per arrivare qui, sul lavoro. Chiediamo solo di non essere più invisibili, di ottenere diritti: casa, lavoro".

Gli slogan sono sempre gli stessi. Sono la propaganda (a modo loro) di una parte politica che sembra voler disegnare un Paese che però non esiste: descrivono un'Italia necessariamente brutta, cattiva e xenofoba. Ma non è così. Il decreto Sicurezza è legge ormai, va accettato. È una norma votata legittimamente da un Parlamento eletto democraticamente. Si può dissentire, certo. Ma senza insultare e additare chi lo approva come un "razzista". "Chi scappa dalla guerra va accolto, non buttato per strada", scrivono sui cartelloni i migranti in marcia.

Ma nessuno l'ha mai messo in dubbio. Basterebbe leggere fino in fondo il decreto.

Fonte:ilgiornale.it

Ultima modifica ilDomenica, 23 Dicembre 2018 23:07

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.