BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
CARSOLI, DOMENICO D'ANTONIO: -ORA ANCHE IL PD CI DA' RAGIONE-: Redazione-Dal Consigliere Comunale Domenico D'Antonio del gruppo di opposizione "Futuro Certo", riceviamo e integralmente pubblichiamo il seguente comunicato:<<I Consiglieri ed assessori comunali aderenti al PD hanno costituito un gruppo consiliare specifico ed autonomo differenziandosi dal resto della maggioranza.Leggendo il BRESCIA, 20 ANNI SENZA FABER: GRAN CONCERTO IN RICORDO DEL GRANDE FABRIZIO DE ANDRE': Redazione-I Mercantinfiera 2.0 (gruppo musicale veronese, attivo ne panorama musicale da più di vent'anni) propongono uno spettacolo incentrato su alcuni brani tratti dal vasto repertorio di Fabrizio de Andrè . Si tratta di una attenta selezione di canzoni che parte MONS. VINCENZO PAGLIA, IL MINISTRO DI PAPA FRANCESCO, RILANCIA SULLO IUS SOLI: - L'UOMO NON PUO' VIVERE DA SOLO-: Redazione-Monsignor Vincenzo Paglia, uno dei "ministri" di papa Francesco, rilancia sullo ius soli, dichiarando che l'uomo non può vivere in solitudine.Gli appelli degli ecclesiastici in favore dell'approvazione dello ius soli non si contano più.L'ultimo in ordine di tempo è arrivato CARSOLI, INCONTRO CON LA SCRITTRICE FANTASY LICIA TROISI: Redazione-Nell'ambito del progetto Officina delle Arti sabato 30 marzo sarà ospitata a Carsoli Licia Troisi, la più nota scrittrice di fantasy italiana, astrofisica, attuamente conduttrice della trasmissione RAI Terza Pagina. Grande successo sia in Italia che all'estero hanno ottenuto le MEMORIA E FUTURO A MURATA GIGOTTI CON -LA CORSA DEI 2009-: Primavera dell'Atletica 2019 Redazione-Con la 6^ Corsa della Murata si è conclusa, la settimana di sport e cultura, organizzata dall’Atletica L’Aquila in collaborazione con la Proloco di Coppito. Domenica infatti sono scesi in campo i bambini delle scuole elementari e POLO MUSEALE DELLA CALABRIA: PROSSIMI EVENTI E NUOVO SITO ISTITUZIONALE: Redazione-Dopo la Settimana dei Musei (5/10 marzo 2019), la Giornata nazionale del Paesaggio (14 marzo 2019) e Aspettando la Festa della Musica (21 marzo 2019) il Polo museale della Calabria, guidato dalla dottoressa Antonella Cucciniello, comunica altri imperdibili appuntamenti che REGIONALI IN BASILICATA, DOPO 20 ANNI LA SINISTRA SPAZZATA VIA. SALVINI: - 7 A 0 E ORA SI CAMBIA L'EUROPA-: Redazione-Quando le urne in Basilicata erano ancora aperte, Matteo Salvini aveva detto chiaro e tondo che da lì a poche ore la Lega avrebbe governato anche quella regione. Dunque la promessa del ministro dell’Interno: conquistare a stretto giro anche i feudi rossi, UNA BUONA NOTIZIA: SUBITO NUOVE ASSUNZIONI NEL SSN: Redazione-Finalmente una buona notizia per il SSN, poiche' Ministero della Salute, Regioni, Ragioneria dello Stato-Mef e Funzione pubblica hanno trovato l'intesa perche' dal 2019, la spesa per il personale degli Enti del Ssn di ciascuna Regione potrà essere incrementata per un DA VELTRONI A ZINGARETTI, ECCOVI LE PRIORITA' DEL -NUOVO- PD: APPROVARE LO IUS SOLI NONOSTANTE LA CONTRARIETA' DEGLI ITALIANI: Redazione-Non cambiare per non morire. Dicendo sì alla cittadinanza a chi nasce in Italia. Walter Veltroni e il neosegretario Pd, Nicola Zingaretti, insistono sulla necessità di battersi per i valori fondamentali della sinistra, compreso quello ius soli che era sparito temporaneamente dal dibattito politico IL REAL CARSOLI TORNA A VINCERE IN CASA CONTRO IL TRAGLIACOZZO CON UN SECCO 4-0: Redazione-Importantissima vittoria in casa del Real Carsoli sul Tagliacozzo che gli consente di rimanere in solitaria alla nona posizione del campionato di prima categoria (girone A) con 37 punti. In campo una Squadra molto ben preparata e tonica che non

PAPA FRANCESCO SI SCHIERA A FAVORE DEL PATTO ONU: -IL GLOBAL COMPACT SIA DI RIFERIMENTO-

Papa Bergoglio all&#039;Onu Papa Bergoglio all'Onu

Redazione-Hanno esultato l'Onu, Angela Merkel e gli altri Stati firmatari nonostante le assenze (pesanti) di Stati Uniti, Italia, Austria, Ungheria e un'altra decina di Paesi contrari all'accordo sulle migrazioni. Ma oggi sul patto criticato da molti è scesa anche la benedizione di Papa Francesco, che all'Angelus in San Pietro ha dedicato alcuni passaggi del suo discorso ai fedeli assiepati sotto la finestra vaticana."La settimana scorsa - ha detto il Santo Padre - è stato approvato a Marrakech, in Marocco, il Patto Mondiale per una Migrazione Sicura, Ordinata e Regolare, che intende essere un quadro di riferimento per la comunità internazionale. Auspico pertanto che essa, grazie anche a questo strumento, possa operare con responsabilità, solidarietà e compassione nei confronti di chi, per motivi diversi, ha lasciato il proprio Paese, e affido questa intenzione alle vostre preghiere".

Un messaggio chiaro, che si aggiunge a quello dei giorni scorsi ai nuovi ambasciatori della Santa Sede. "È essenziale - aveva detto Bergoglio - che il rispetto per la dignità umana e per i diritti umani ispiri e diriga ogni sforzo nell'affrontare le gravi situazioni di guerra e conflitti armati, di opprimente povertà, discriminazione e disuguaglianza che affliggono il nostro mondo e che negli ultimi anni hanno contribuito alla presente crisi delle migrazioni di massa. Nessuna efficace soluzione umanitaria a quel pressante problema può ignorare la nostra responsabilità morale, con la dovuta attenzione al bene comune, per accogliere, proteggere, promuovere e integrare coloro che bussano alle nostre porte in cerca di un futuro sicuro per loro stessi e per i loro figli".L'appoggio del Papa al Global Compact sulle migrazioni non potrà che riaprire il dibattito sul patto voluto dall'Onu. La Merkel nel suo discorso a Marrakech era stata applaudita per aver definito i migranti "portatori di "prosperità" e dalle Nazioni Unite era trapelata l'irritazione per la "falsa narrazione in materia di immigrazione" che avrebbe spinto alcuni Stati a non mettere la firma in calce al patto.

Il primo ad abbandonare le trattative fu Trump, poi a valanga lo hanno seguito Australia, Austria, Repubblica Ceca, Repubblica Dominicana, Ungheria, Lettonia, Polonia, Slovacchia. Altri Stati hanno rinviato la decisione a data da destinarsi,

come Italia, Bulgaria, Estonia, Israele, Slovenia e Svizzera.

Fonte:ilgiornale.it

Ultima modifica ilLunedì, 24 Dicembre 2018 20:40

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.