BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
LA NOTTE DELLE MUSE: ESPOSIZIONE DEL SARCOFAGO DELLE MUSE: Redazione- Giovedì 25 luglio 2019, alle ore 21.00, A Locri (Reggio Calabria), presso il Complesso museale Casino Macrì del Parco archeologico nazionale di Locri sarà presentato da Sara De Angelis, direttore del Museo archeologico dell’Agro Falisco-Forte Sangallo, il Sarcofago delle ALBANO CHE GUARDA AVANTI: VIA AL DIBATTITO IN VISTA DELLE AMMINISTRATIVE DEL 2020: Redazione- In vista delle elezioni amministrative della primavera 2020, che chiameranno i cittadini di Albano Laziale a rinnovare le cariche di Sindaco e Consiglio Comunale, l’associazione Liberamente avvia una serie di incontri tematici, con l’ausilio di esperti e personalità del PESCARA, MUSICARTE NEL PARCO 2019: XXIV EDIZIONE: Aurum, sala Flaiano e sala D'Annunzio dal 25 luglio al 28 settembre 2019 Redazione – Dal 25 luglio al 28 settembre 2019, sotto la direzione artistica di Maria Gabriella Castiglione – che del Festival è ideatrice, motore ed anima – si -SERATA AL FRESCO-AL PALAZZO ARNONE DI COSENZA: Redazione- Mercoledì 24 luglio 2019, a Cosenza, Palazzo Arnone, dalle ore 21.00 alle ore 24.00, si terrà Serata al fresco - Evasione culturale a Palazzo Arnone, iniziativa di grande fascinazione che approfondirà la storia e le vicende umane e politiche ARTE E ARCHEOLOGIA TRA LE STELLE, IL MITO E LA STORIA, SERATA SPECIALE NEI LUOGHI DELLA DEA ANGIZIA: Redazione- Appuntamento speciale con la storia dei Marsi lunedì, 22 luglio, nell'ambito del cartellone estivo "Vacanze luchesi". L'evento, a tema "Arte e archeologia tra le stelle, il mito e la storia", vedrà protagonista l'area archeologica di Anxa-Angitia, a Luco dei OSTIA ANTICA FESTIVAL, LINO GUANCIALE IN -ITACA-: Redazione- Golden boy della fiction italiana, protagonista di serie di successo quali Una grande famiglia, Che Dio ci aiuti, La dama velata, Non dirlo al mio capo, L'allieva, I Medici, La porta rossa, Lino Guanciale il 3 agosto va in FESTA NAZIONALE DEI BORGHI AUTENTICI D’ITALIA: ROMA 22 Luglio 2019 ORE 10,30 Casa delle Regioni - Associazione Abruzzese - Via Ulisse Aldrovandi, 16 Redazione- Paesaggio, testimone del Valore comunitario. È il tema portante della 10^ edizione della Festa Nazionale dei Borghi Autentici che questo anno si svolge a ANAGNI, TERREINAZIONE 2019: IV EDIZIONE DEL FESTIVAL DELLA CULTURA POPOLARE: Redazione- Terre in azione, terre che cantano e si raccontano, terre che ballano e che s’incontrano. Le nostre terre di oggi e di ieri, ma anche le terre lontane da noi, e quelle vicine, nonostante le lontananze: i colori, i COR VELENO, FUNKALLISTO, ENZA'S CHOO-CHOO TRAIN DAL 25 AL 31 LUGLIO AL PARCO SCHUSTER DI ROMA: Redazione- Musica, teatro e nuove tendenze sono le tre parole chiave della programmazione di Parco Schuster dal 25 al 31 luglio, con una chiusura del mese in grande stile in compagnia di Cor Veleno con Spirito Che Suona Tour (25 FESTIV'ALBA SI SPOSTA A ROSCIOLO DEI MARSI: 3 CONCERTI ALL'INTERNO DELLA CHIESA DI S. MARIA IN VALLE PORCLANETA. CRESCE L'ATTESA: Redazione- Alba Fucens. Dopo la bellissima esibizione dell’Orchestra Sinfonica Giovanile Europe, andata in scena domenica all’interno dell’anfiteatro romano di Alba Fucens alla presenza di 450 spettatori, Festiv’Alba trasloca a Rosciolo dei Marsi. La suggestiva chiesa di Santa Maria in Valle

I MASSONI APPLAUDONO PAPA FRANCESCO: SIAMO CON TE

Papa Bergoglio Papa Bergoglio

Redazione-«Tutti i massoni del mondo si uniscono alla richiesta del Papa per la fraternità tra persone di diverse religioni»: il messaggio d' apertura alla Chiesa Cattolica guidata da Jorge Mario Bergoglio proviene dal mondo della massoneria spagnola. A rilanciarlo è anche il profilo Twitter della Gran Logia de España, che ha accolto entusiasticamente il messaggio di Natale del Pontefice. La cosa non deve destare eccessivo stupore: se durante i pontificati di Giovanni Paolo II e Benedetto XVI i rapporti tra il Vaticano e le principali logge europee erano di reciproca diffidenza, da qualche anno a questa parte la situazione sembra essere mutata.

A documentarlo (lo scorso novembre) è stato anche il sito del nostro quotidiano, ricordando un intervento del cardinale Gianfranco Ravasi sul Sole 24Ore (14 febbraio 2016), dal titolo piuttosto eloquente: "Cari fratelli massoni". All' epoca, diversi giornalisti interpretarono la cosa come un tentativo di stabilire un contatto fra due mondi un tempo lontani.Non a caso, il vescovo di Noto Antonio Staglianò partecipò a un convegno organizzato dal Grande Oriente d' Italia a Siracusa il 12 novembre 2017, mentre a Gubbio (ottobre 2018) l' Acli locale e la sezione umbra del Grande Oriente organizzarono un evento assieme, come avvenne a Matera pochi giorni dopo.

Secondo gli osservatori più critici, a favorire questa "sinergia" sarebbe una visione anti-identitaria della Chiesa. Insomma, l' auspicio di una determinata corrente politico-ideologica (più vicina al mondialismo e a una concezione di "fratellanza universale" capace di superare le differenze politiche, culturali, nazionali e persino religiose) è che sia proprio Papa Francesco a imprimere tale cambio di paradigma.

Come riportato dal giornalista e saggista Aldo Maria Valli all' interno del suo blog, «nel suo messaggio natalizio dalla loggia centrale del Vaticano - scrivono i massoni del Grande Oriente Español - Papa Francesco ha chiesto il trionfo della fratellanza universale tra tutti gli esseri umani». Il passaggio chiave, secondo la loggia iberica, sarebbe il seguente: «E così, con la sua incarnazione, il Figlio di Dio ci indica che la salvezza passa attraverso l' amore, l' accoglienza, il rispetto per questa nostra povera umanità che tutti condividiamo in una grande varietà di etnie, di lingue, di culture, ma tutti fratelli in umanità!Allora le nostre differenze non sono un danno o un pericolo, sono una ricchezza».In effetti, se si opera una semplificazione, il concetto espresso non si discosta più di tanto dai messaggi politici degli esponenti liberal e di area democratica.

Sempre Valli ricorda l' attestato di stima espresso da Gustavo Raffi (Gran Maestro del Grande Oriente d' Italia fino al 2014) all' indirizzo di Bergoglio: «Osserviamo con attenzione e rispetto come questo papa stia accelerando i tempi di un cambiamento epocale entro l' orizzonte di strutture tradizionalmente restie ad accogliere i fermenti di innovazione. E di riflesso il suo influsso

si riverbera ben oltre i confini delle sagrestie».

Fonte:liberoquotidiano.it

Ultima modifica ilMercoledì, 16 Gennaio 2019 22:36

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.