BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA FRANCESE BRUNO LE MAIRE MINACCIA L'ITALIA: -SALVINI E DI MAIO RISPETTINO GLI ACCORDI UE O L'EUROZONA SARA': Redazione-Governo populista, la Francia minaccia Matteo Salvini e Luigi Di Maio: “Se l’ Italia non rispetterà i suoi impegni sul debito, sul deficit, ma anche sul consolidamento delle banche, l’intera stabilità finanziaria della zona euro sarà minacciata”. Ma magari!Il ministro francese L'AQUILA, UNA DONNA OTTUAGENARIA DECEDUTA LASCIA UN PATRIMONIO DI 3MILIONI DI EURO IN EREDITA' A SILVIO BERLUSCONI: Redazione-Una donna di 80 anni aquilana morta 20 giorni fa, ha lasciato in eredità tutti i suoi averi a Silvio Berlusconi. Il gruzzolo? La bellezza di 3 milioni di euro. La notizia è stata resa nota dall'avvocato Andrea Ferrari ed MINIBOT AL POSTO DEGLI EURO IN STIPENDI E PENSIONI?: Redazione-A lanciare l’allarme, anticipando gli scenari e facendo un po’ di conti, qualche giorno prima delle elezioni, era stata la CGIA di Mestre che aveva illustrato la situazione nel dettaglio, calcolando un tesoretto pronto a finire nel mirino dei partiti BANSKY E GLI ASSAFA' ALLA RIBALTA DEL TEATRO DEI MARSI CON GLI ALUNNI LUCHESI: Redazione-Nella magnifica cornice del teatro dei Marsi, per la “Settimana della Musica, progetto Abruzzo Musica e Arti – crescere con la musica”, gli allievi dell'I. C. “Ignazio Silone” di Luco, diretto da Romolo Del Vecchio, hanno portato alla ribalta creatività MIGRANTI OSPITI IN UN HOTEL A TERAMO PROTESTANO PER LA QUALITA' DEL CIBO, CASAPOUND: -SCHIAFFO AI POVERI ITALIANI-: Redazione-I clandestini richiedenti asilo ospiti dell’hotel “Lanca Hotel”, (non dentro un dormitorio, dentro un’auto o sotto i ponti come i poveri italiani alla fame), protestano per la scarsa qualità del cibo e l’insufficienza del servizio sanitario offerto con le tasse PALERMO, PRESENTAZIONE DELLA COLLANA-METRO-DEDICATA ALLA POESIA: Redazione-lunedì 21 maggio alle ore 17.30 presenteremo "Metro", la nostra collana dedicata alla poesia e curata da Alessio Arena, vincitore del Premio Internazionale "Salvatore Quasimodo", Cavaliere Accademico e candidato al Premio Nobel per la Letteratura per il 2018.La presentazione si svolgerà DA MACRON ALL'UNIONE EUROPEA, NATO E GERMANIA: A CHI FA PAURA IL GOVERNO LEGA-M5S?: Redazione-Partiamo da un dato di fatto: qualunque cosa si possa pensare di Lega e M5S, di Salvini e Di Maio o della credibilità e affidabilità di un governo gialloverde, la sola eventualità di tale esecutivo ha scomodato praticamente tutti i poteri FRATELLI D'ITALIA: -ENNESIMO TENTATIVO DI SCIPPO AI DANNI DELLA CITTA' DELL'AQUILA-: Redazione-“In attesa che il presidente-senatore Luciano D’Alfonso decida se mantenere la poltrona in Regione o accomodarsi su quella più comoda e sicura del Senato Fratelli d’Italia chiede ufficialmente di sapere se è in atto l’ennesimo tentativo di scippo ai danni SULLE NOTE DEI PICCOLI TALENTI DI MONASTERACE: Redazione-Anche il Museo Archeologico dell’antica Kaulon parteciperà con un’accattivante iniziativa allaNotte europea dei Musei.Sabato 19 maggio 2018, dalle ore 20.00 alle ore 23.00, infatti, è prevista un’apertura straordinaria che avrà l’apporto di un coinvolgente evento musicale dal titolo Sulle note LA MARSICA CALCIO PORTABANDIERA NELL'EVENTO REGIONALE -SEI BRAVO A...SCUOLA DI CALCIO-: Redazione-L'Asd Marsica Calcio continua a brillare e sarà portabandiera per la Marsica al torneo-festa regionale “Sei bravo a...scuola di calcio”, in programma per sabato, 19 maggio, negli impianti sportivi del Marsica Sporting Center "Ex Zampardi”, ad Antrosano di Avezzano. All'evento,

SANA, HINA E TANTE ALTRE UCCISE PERCHE' VOLEVANO VIVERE SECONDO IL NOSTRO STILE DI VITA

Donne Islamiche Donne Islamiche

Redazione-Non volevano indossare il velo, rifiutavano un matrimonio combinato, desideravano semplicemente vestire e vivere all'occidentale. Un oltraggio per i loro mariti, fratelli e 'padri padroni'. Una vergogna troppo grande da digerire. E così sono state punite. Sgozzate, accoltellate, massacrate. Come la giovane Sana Cheema, 25enne di origine pakistana e residente a Brescia, che sarebbe stata sgozzata dal padre e dal fratello perché voleva vivere all'occidentale e sposare un italiano. Purtroppo non si tratta di un caso isolato, molti altri sono i drammi vissuti da ragazze straniere, fino ai tragici casi di Hina e Sanaa, che hanno pagato con la vita il loro desiderio di vivere all'occidentale. Ecco alcuni precedenti:

- 9 APRILE 2017: A Napoli un 51enne marocchino picchia la moglie perché si comporta troppo "alla occidentale" e non vuole indossare il burqa

- 31 MARZO 2017: A Bologna una 14enne originaria del Bangladesh viene rasata a zero dalla madre perché non voleva portare il velo.

- 7 NOVEMBRE 2014: La moglie non vuole portare il velo. Per questo il marito uccide i figli e poi tenta di suicidarsi.

- 29 SETTEMBRE 2013: A Brescia una pachistana rifiuta un matrimonio combinato e viene rinchiusa in casa, sottoposta a violenze psicologiche e addirittura violentata da un cugino che voleva così infliggerle una punizione.

- 28 MAGGIO 2012: Un'indiana, incinta di 3 mesi e madre di un bambino di 5 anni, uccisa e il marito reo confesso: l'avrebbe 'punita' con la morte perché a suo dire vestiva all'occidentale, contrariamente alle tradizioni indiane.

- 16 APRILE 2011: Scoppia a Brescia il 'caso di Jamila', nome di fantasia, per una ragazza di 19 anni pachistana, dopo la lettera inviata da un'insegnante per denunciare l'assenza prolungata della giovane dai banchi di scuola. "Temo di fare la fine di Hina", aveva confidato la studentessa all'insegnante. La ragazza da circa due settimane non frequentava più l'istituto professionale: la sua bellezza non passava inosservata, nonostante gli abiti tradizionali e il capo coperto, cosi' di fronte agli apprezzamenti dei coetanei la famiglia aveva deciso di segregarla perché era già promessa a un cugino che vive in Pakistan. La ragazza torna a scuola dopo l'intervento della Questura e dei mediatori sociali.

- 3 OTTOBRE 2010: A Novi, in provincia di Modena, una pakistano massacra la moglie con una pietra nel giardino di casa e la uccide per aver difeso la figlia 21enne, decisa a rifiutare il matrimonio combinato per lei dal padre. La vittima aveva anche chiesto il divorzio dal marito.

- 15 SETTEMBRE 2009: Viene uccisa dal padre, nel comune di Montereale Valcellina (Pordenone), Sanaa Dafani, una ragazza di origine marocchina di 18 anni. La ragazza viene praticamente sgozzata dall'uomo, il cuoco Kataoui Dafani, punita perché voleva vivere all'occidentale e si era fidanzata con un giovane italiano. Il ragazzo viene a sua volta ferito alle braccia dal coltello brandito dall'uomo, in un estremo tentativo di difendere Sanaa.

- 11 AGOSTO 2006: Hina Saleem, una ventenne pakistana, viene uccisa a Sarezzo nel bresciano dal padre Mohammed Saleem perché voleva vivere all'occidentale. La giovane viene sepolta, con la collaborazione dei due cognati e di uno zio della vittima, con la testa rivolta alla Mecca. Mohammed Saleem viene condannato definitivamente a 30 anni di reclusione e nelle motivazioni della sentenza Hina viene riconosciuta vittima di un ''possesso-dominio'' da parte del padre

che non accettava il suo stile di vita all'occidentale.

Fonte:adnkronos.com

Ultima modifica ilMartedì, 01 Maggio 2018 16:44

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.