BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
-PER IL RISVEGLIO DELLA MARSICA, INTERVISTA AL SINDACO DI ORICOLA ANTONIO PARANINFI CANDIDATO ALLA REGIONE ABRUZZO: Redazione-E’ la terza intervista che faccio ad Antonio Paraninfi, attuale Sindaco di Oricola e candidato alla Regione Abruzzo nelle prossime elezioni del 10 febbraio con la lista Azione Politica per Marsilio Presidente. Le prime due interviste, nel 2012 e 2016, -CERCAVANO SOLO UN FUTURO-: BERGOGLIO PIANGE I MIGRANTI ANNEGATI NEL MEDITERRANEO, MA NON VERSA UNA LACRIMA PER I 12 CRISTIANI: Redazione-“Cercavano solo un futuro”: Bergoglio piange per il 170 clandestini annegati al largo delle coste libere, ma non versa neanche una lacrima per i 12 cristiani trucidati ogni giorno dagli islamici.“Penso alle 170 vittime naufraghi nel Mediterraneo, cercavano futuro per CAMPIONATO DI PRIMA CATEGORIA, DICIOTTESIMA GIORNATA: ANCORA UNA SCONFITTA PER IL REAL CARSOLI CHE PERDE PER 1-2 FUORICASA CONTRO IL: Redazione- Un’altra sconfitta per la squadra di Mr. Tarquini, oggi, rimediata fuoricasa contro la quartultima in classifica. Stiamo parlando del Barrea che ha saputo tener testa al Real Carsoli sin dai primi minuti di gara: e il risultato parla chiaro perché si è MIGRANTI, 170 VITTIME IN 2 NAUFRAGI AL LARGO DELLA LIBIA. PER LA SINISTRA LA COLPA E' DI SALVINI E NON: Redazione-Nubifragio al largo della Libia: morti e dispersi. Per la sinistra è colpa del pugno duro di Salvini e della politica dei porti chiusi. È scontroLa sinistra è subito partita all'attacco. Da Laura Boldrini ad Andrea Orlando, tutti in fila SANREMO, PRENDERA' IL VIA CON BAGLIONI UNA PROPAGANDA PRO CLANDESTINI E ANTI-SALVINI: IN GARA ANCHE UNA CANZONE IN ARABO: Redazione-Da “cuore e amore” a “politica e migranti“. Il Festival di Sanremo di Claudio Baglioni rischia di trasformarsi in una bomba su Matteo Salvini a poche settimane dalle elezioni europee di maggio. Le polemiche sulle parole del direttore artistico, da sempre schierato sul fronte dell’accoglienza, sembrano destinate FRATELLI D'ITALIA, L'ON. FABIO RAMPELLI LANCIA QUAGLIERI: Redazione-Il Vicepresidente della Camera dei Deputati, Fabio Rampelli in prima linea per il candidato di Fratelli d’Italia Mario Quaglieri. Sala gremita a Lecce nei Marsi.“È un candidato che può permettere a questo territorio di riscattarsi. Sono contento che Fratelli d’Italia -ACCAREZZANDO L'IGNOTO-, LA SILLOGE POETICA DELLA DOTT.SSA ALESSANDRA DELLA QUERCIA: Redazione-Le convenzioni imbrigliano il vivere quotidiano. Per convenzione ci si preclude di esplorare nuovi mondi e di assaporare intense emozioni. La convenzione limita, soffoca la mente, la ingabbia in preconcetti riduttivi e deleteri.La convenzione non permette di addentrarsi in quei -DOPPIA PROVA- PER GLI STUDENTI AGLI ESAMI DI MATURITA' 2019: Redazione-Debutta la doppia prova all'esame di maturità. Quest'anno i maturandi alle prese con la seconda prova dovranno affrontare due materie: latino e greco per il liceo Classico, matematica e fisica allo Scientifico, discipline turistiche e aziendali e inglese per l'Istituto REDDITO DI CITTADINANZA, CHI HA DIRITTO E COME CHIEDERLO: Redazione-Partirà il primo aprile il reddito di cittadinanza, la misura bandiera del Movimento Cinque Stelle approvata giovedì sera dal Consiglio dei ministri, assieme alla riforma delle pensioni. Il provvedimento prevede misure per "il contrasto alla povertà, alla disuguaglianza e all'esclusione VATICANO, PADRE FABIO BAGGIO: -L'ITALIA E GLI ALTRI PAESI CI RIPENSINO E ADOTTINO IL GLOBAL COMPACT-: Redazione-Il Vaticano, invece di preoccuparsi dei cristiani perseguitati, massacrati dalla feccia islamica e dei regimi comunisti, fa gli appelli per per riempire l’Europa di futuri terroristi, spacciatori, stupratori e assassini, tra cui i carnefici dei fedeli di Cristo. Il leader

Michele Suriani

CASO AQUARIUS, FURIA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO CONTE CONTRO MACRON: -NON PRENDO LEZIONI DA UN IPOCRITA. PRONTO AD ANNULLARE IL VERTICE A PARIGI-

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Ormai è scontro diplomatico tra Italia e Francia dopo le inaccettabili parole del “vomitevole” Emanuele Macron Contro l’intero popolo italiano. La furia del premier populista italiano, Giuseppe Conte: “Non prendo lezioni da un ipocrita. Pronto ad annullare il vertice a Parigi”. I vice premier e ministri, Salvini e Di Maio, fanno quadrato attorno al presidente del consiglio.Tutti a puntare il dito contro l’Italia. Soprattutto chi non ha titoli per farlo. Emmanuel Macron ci definisce “vomitevoli, cinici e irresponsabili”, mentre il ministro della Giustizia spagnolo, Dolores Delgado, arriva a darci dei delinquenti ventilando rischi di “responsabilità penali internazionali” per aver chiuso i porti alla nave della ong Sos Mediterranee. Un’invasione di campo senza precedenti che arriva da due Paesi, la Francia e la Spagna, che non sono mai stati teneri con i clandestini. Da chi, “in tema di immigrazione, ha sempre preferito voltare la testa dall’altra parte”, il governo italiano non intende, però, farsi dare “lezioni ipocrite”. Tanto che, secondo la Stampa, il premier Giuseppe Conte sarebbe pronto ad annullare la visita a Parigi di venerdì prossimo.

Lo strappo di Francia e Spagna

Non sono certo lontani i respingimenti di Ventimiglia né tantomeno il blitz della gendarmeriefrancese a Bardonecchia. E non sono nemmeno troppo sbiadite le fotografie scattate a Ceuta e Melilla dove la polizia iberica spara proiettili di gomma sui clandestini che tentano di valicare le recinzioni. Non troppo tempo fa la Spagna ha praticato i “respingimenti a caldo” che sono stati condannati dalla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo. Eppure la polemica viene sollevata da entrambi i governi francesi proprio mentre vengono trasferiti almeno 550 immigrati della Aquarius su due imbarcazioni italiane, la “Dattilo” della Guardia costiera e una nave della Marina Militare, “allo scopo – spiegano – di consentire il trasferimento delle tre unità verso le coste spagnole, nelle condizioni di massima sicurezza possibile per le persone presenti a bordo”.

Eppure Macron decide per lo strappo pronunciando insulti violentissimi che sfiorano l’incidente diplomatico con Roma.

L’annullamento del vertice

Gli attacchi dai partner europei non hanno infastidito solo Salvini. Anche Conte ha reagito con freddezza. Nel pomeriggio da Palazzo Chigi è partita una nota altrettanto dura in cui si accusa l’Eliseo di “una grave mancanza di informazioni su ciò che sta realmente accadendo” nel Mar Mediterraneo. Nelle ultime ore il governo italiano non ha mai abbandonato o lasciato sole le quasi 700 persone che si trovavano a bordo della Aquarius. La nave è stata sin da subito affiancata da due motovedette che hanno offerto tutto il supporto necessario. “Abbiamo anche offerto la possibilità di far scendere dalla nave le donne in stato di gravidanza, i bambini e chiunque avesse bisogno di cure – ricorda Palazzo Chigi – ma da Aquarius è arrivato un rifiuto a conferma del fatto che a bordo non era in corso alcuna emergenza. Al governo spagnalo, che ha aperto il porto di Valencia agli immigrati della Aquarius, Conte riconosce “un inedito gesto di solidarietà”“Lo stesso gesto – fanno però notare da Palazzo Chigi – non è arrivato invece dalla Francia, che anzi ha più volte adottato politiche ben più rigide e ciniche in materia di accoglienza”. Lo scontro potrebbe non chiudersi con questa nota. Secondo fonti di Palazzo Chigi, Conte starebbe infatti valutando di far saltare il faccia a faccia con Macron previsto per venerdì prossimo a Parigi.

Il governo compatto

Davanti alle aggressioni estere il governo gialloverde si dimostra compatto. “Io voglio lavorare serenamente con tutti – tuona Matteo Salvini – ma con un principio: prima gli italiani”. Sembrano, poi, rientrati anche i mal di pancia dell’ala più di sinistra del Movimento 5 Stelle. E anche Luigi Di Maio tiene il punto contro Spagna e Francia: “È imbarazzante che i rappresentanti di questi Paesi vengano a farci la morale soltanto perché chiediamo a tutti i nostri partner europei di condividere con l’Italia diritti, doveri e solidarietà”. Per il capo politico grillino, “anzichè sprecare fiato”, dovrebbero mettersi subito al lavoro per distribuire i migranti che durante i mesi estivi sbarcheranno in tutta Europa. “In Italia – sottolinea il vicepremier –

c’è un nuovo governo e niente sarà più come prima”

Fonte:riscattonazionale.org

Ultima modifica ilDomenica, 17 Giugno 2018 21:46

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.