BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
BUONA PASQUA 2019!!!: Redazione-Salve cari lettori, auguriamo a tutti voi una serena e felice Pasqua. Vi ringraziamo per seguirci in così tanti.Continuate ad essere curiosi e a a meravigliarvi della bellezza della vita ogni giorno. Matteo6,25-34 Perciò vi dico:"Non siate in ansia per la vostra vita, GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO E DEL DIRITTO D'AUTORE: Redazione-Martedì 23 aprile 2019, alle ore 17.30, a Monasterace (Reggio Calabria), presso il Museo Archeologico e Parco Archeologico dell’antica Kaulon, verrà celebrata la Giornata  mondiale del libro e del diritto d’autore con una conversazione di grande respiro sul tema Cultura ROMA, BAMBIN GESU': IL PICCOLO ALEX E' GUARITO. IL SUO SISTEMA IMMUNITARIO E' SANO: Redazione-Il piccolo Alex sta bene ed è guarito: è la splendida notizia riferita da Franco Locatelli, primario del Dipartimento di oncoematologia e terapia cellulare e genica dell'ospedale Bambino Gesù di Roma in merito alle condizioni di Alex Maria Montresor, il bimbo PAPA FRANCESCO HA TRASFORMATO LA VIA CRUCIS IN UN COMIZIO ANTI-SALVINI: -RIFIUTANO LE NAVI DI MIGRANTI PER CALCOLI POLITICI-: Redazione-I “campi di raccolta simili a lager”; le “navi a cui viene rifiutato un porto sicuro”; le “lunghe trattative burocratiche”. Le meditazioni per la Via Crucis redatte da suor Eugenia Bonetti per le celebrazioni del Venerdì Santo di ieri sera al CARSOLI , COMITATO DEL PONTE: -ABBIAMO FATTO LA DIGA, ADESSO DOBBIAMO TROVARE L'ACQUA-: Redazione-Dal Comitato del Ponte di Carsoli riceviamo e integralmente pubblichiamo il seguente comunicato:<<Una vallata è stata sventrata per realizzare un invaso a monte di Carsoli, chiusa da una elegante diga e circondato da un ameno camminamento. Il tutto per la VENERDI' SANTO, PAPA FRANCESCO: -I MIGRANTI SUI BARCONI SONO I NUOVI CROCIFISSI-: Redazione-"I migranti che trovano le porte chiuse a causa della paura e dei cuori blindati dai calcoli politici"; "i piccoli feriti nella loro innocenza e nella loro purezza", chiaro riferimento agli scandali di pedofilia; l'ambiente vittima di "occhi egoistici e MATTEO SALVINI AVVISA I VESCOVI CHE PREDICANO L'ACCOGLIENZA: -PORTI? IN ITALIA NON POSSIAMO OSPITARE MEZZO MONDO-: Redazione-Il ministro degli Interni risponde ai vescovi che chiedono accoglienza: "In Italia non possiamo ospitare mezzo mondo".Matteo Salvini ribadisce la linea dei porti chiusi e serra ancora le porte che invece una parte del mondo della Chiesa chiede di aprire.Il REALTÀ AUMENTATA NEL NUOVO CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE DI PIETRASECCA DI CARSOLI, PER FAR VIVERE A TUTTI L’EMOZIONE DELLE GROTTE: Inaugurato il Centro educativo della Riserva, punto di riferimento in materia di ambiente e sviluppo sostenibile del territorio. Redazione-Alla presenza dell’Assessore regionale all’Agricoltura, Emanuele Imprudente, del Presidente della Provincia dell’Aquila Angelo Caruso e del Presidente dell’Associazione Città delle Grotte, Marcello L'ARCIVESCOVO DI MODENA ERIO CASTELLUCCI: -CHIUDERE 30 PARROCCHIE E ACCOGLIERE TUTTI I MIGRANTI-: Redazione- Monsignor Castellucci, in occasione del messaggio di Pasqua, riflette sulla politica che dovrebbe accogliere tutti i migranti «L’accoglienza non si fa solo in emergenza. Parrocchie? Ne chiuderemo trenta»“Pasqua, il coraggio di visitare il sepolcro”: è questo il titolo dato L'ASSOCIAZIONE CULTURALE - LA REGINA- E' LIETA DI PRESENTARVI: 360 AUTORI PER TUTTO L'ANNO: L’Agenda 2020 dedicata alle vostre opere – poesie e aforismi Partecipazione gratuita Scadenza iscrizione: 21 settembre 2019 La Regina - Divulgazione Promozione Cultura è un'associazione culturale specializzata nella pubblicazione di libri di autori emergenti e non, con lo scopo di incentivare al massimo la

MIGRANTI, LA DICIOTTI NON ATTRACCA A TRAPANI. LINEA DURA DI SALVINI: -O SCENDONO IN MANETTE O NON SBARCA NESSUNO-

Il Ministro degli Interni Matteo Salvini Il Ministro degli Interni Matteo Salvini

Redazione-La nave Diciotti della Guardia Costiera non attarcca al porto di Trapani, ma intorno alle 12 ha invertito la rotta. Il ministro Giorgio Salvini usa il pugno duro e insiste: Nessuno sbarco sarà autorizzato se i migranti che si sono macchiati del tentato ammutinamento non scenderanno in “manette”.È rimasta per alcune ore al largo di Trapani, vicono all’isola di Favignana. Poi la nave Diciotti della Guardia Costiera si è avvicinata al porto e stava per entrare quando ha invertito la rotta e, intorno alle 12, si è fermata in rada.Continua il braccio di ferro portato avanti da Matteo Salvini, che non intende cedere sulla possibilità di autorizzare lo sbarco se prima i responsabili della rivolta sulla Vos Thalessa non verranno assicurati alla giustizia.

L’arrivo era previsto già ieri pomeriggio. Poi però lo sbarco è slittato alla serata, infine a stamattina alle 8. Ma le indagini della squadra mobile e dello Sco, saliti ieri sera a bordo, hanno costretto il comandante a rallentare la rotta. Salvini in fondo era stato chiaro: nessuno sbarco sarà autorizzato se i migranti che si sono macchiati del tentato ammutinamento non scenderanno in “manette”.

La vicenda dei 67 immigrati inizia la sera del 9 luglio, quando la Vos Thalassa li recupera da un barcone al largo della Libia. Le indicazioni del Viminale invitano il rimorchiatore italiano a coordinarsi con la Guardia costiera libica per consegnare i clandestini alle autorità di Tripoli. Poi, però, avviene l’imponderabile. Alcuni migranti si accorgono che la nave sta facendo rotta verso Sud. Protestano, circondano un ufficiale e lo minacciano. La Vos Thalassa, come risulta dalle mail inviate alla Capitaneria di porto italiana, chiede l’intervento della Marina di Roma. Toninelli autorizza il trasbordo dei migranti dal rimorchiatore alla Diciotti, provocando l’irritazione di Salvini.

Lo scontro tra M5S Lega si è protratto fino ad oggi. Prima Di Maio, che ha definito “inimmaginabile” l’eventualità di chiudere i porti anche alle imbarcazioni italiane. Poi è stato il turno del ministro Trenta, che in una intervista Avvenire ha sfidato Salvini sull’accoglienza(schierandosi pure a difesa delle Ong). Ora la partita si sposterà sul piano dell’ordine pubblico e della giustizia. Il ministro dell’Interno non è disposto a cedere: intende vedere in galera i migranti che, con la loro rivolta, hanno impedito il contatto tra marina libica e Vos Thalassa.

Secondo quanto riporta Repubblica, da Innsbruck dove si trova per il vertice con gli altri ministri dell’Interno, Salvini avrebbe telefonato al capo di gabinetto al viminale per avere notizie dalla Diciotti. “Guarda che io insisterò sul fatto che questi devono scendere da bordo in manette – avrebbe detto – Altrimenti non sbarca nessuno. Quanti ne hanno beccati?“. Poi avrebbe raccontato: “A quanto pare due sono stati già individuati e altre quattro sono da identificare“. E sul blitz dei pm che non intendono emettere ordini di arresto prima dello sbarco in porto, replica: “Basta una telefonata ai magistrati delle forze dell’ordine presenti sulla nave.

Su questo non transigo, sono dei violenti che hanno dirottato una nave“.

Fonte:riscattonazionale.org

Ultima modifica ilMercoledì, 18 Luglio 2018 12:31

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.