BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
RISATE E COMMOZIONI CON LA COPPIA SCARPATI-SOLARINO: AVEZZANO RENDE OMAGGIO A -UNA GIORNATA PARTICOLARE-: Redazione-Applausi a scena aperta per Valeria Solarino e Giulio Scarpati, attori protagonisti dello spettacolo andato in scena sabato sera al Teatro dei Marsi. “Una Giornata Particolare”, adattamento teatrale del celebre capolavoro cinematografico del maestro Ettore Scola, ha convinto il pubblico NEW YORK, ATTENTATO TERRORISTICO: ESPLODE UNA BOMBA AL PORT AUTHORITY BUS TERMINAL. QUATTRO FERITI: Redazione-Allarme a New York per un'esplosione avvenuta al terminal degli autobus di Port Authority vicino a Times Square. Un ordigno artigianale, un tubo bomba, è esploso in un sottopassaggio sotto il terminal degli autobus. Quattro persone, compreso l'attentatore, sono rimaste CNA AVEZZANO: SEMINARIO FORMATIVO GRATUITO SUL TEMA-LA TRANSIZIONE DELLE NORME ISO 9001 E ISO 14001-: Redazione-Continuano i percorsi formativi gratuiti per le imprese e per i liberi professionisti organizzati dalla CNA di Avezzano in collaborazione con la società Bureau Veritas finalizzati all’informazione sull’importanza delle certificazioni ISO. “Il processo di aggiornamento della ISO 9001 e della ISO 14001” precisa CESAPROBA CALCIO VS REAL CARSOLI 2-2: SI ALLONTANA LA VETTA DELLA CLASSIFICA: Redazione-Ancora un pareggio per il Real su un campo al limite della praticabilità. Al 20' pt i padroni di casa vanno in vantaggio, il Real cerca di rispondere con delle penetrazioni, ma si va al riposo in svantaggio.Inizia il secondo ALLERTA METEO, FATE ATTENZIONE AL GELICIDIO: Redazione-Temporali, nubifragi, freddo. Tanto freddo. E ancora: neve, vento e mareggiate. Italia sotto scacco del maltempo, con allerta dal giallo all'arancione in diverse regioni, dal Nord alle isole. Già da oggi una nuova perturbazione atlantica, con contributo di aria fredda LA DISTRUZIONE DELL'ECONOMIA REALE DA PARTE DELLA FINANZA: Redazione-Personalmente, probabilmente a causa delle mie origini, ho una grandissima passione per le piramidi come monumenti storici ma sono totalmente contrario alle piramidi finanziarie, specie quelle capovolte che, per natura, hanno un equilibrio precario e sono destinate a crollare nel CARSOLI, PROSEGUE LA CAMPAGNA -NO MONNEZZA-: Redazione-Dal Sindaco di Carsoli Velia Nazzarro,riceviamo ed integralmente pubblichiamo il seguente comunicato:<<Oggi sabato 9 nonostante il cattivo tempo in collaborazione con ACIAM abbiamo operato in località di Tufo Alto. Grazie anche all'intervento di volontari della Pro loco di Tufo abbiamo CORO POLIFONICO PIANA DEL CAVALIERE, AL VIA QUESTA SERA LA V RASSEGNA DI CORI POLIFONICI E FOLKLORISTICI: Redazione-Il Coro Polifonico "Piana del Cavaliere" , una bella realtà culturale della Piana, ha organizzato per oggi 9 dicembre, la V Rassegna di Cori polifonici e Folkloristici. Da cinque anni, dunque, a Carsoli si può ascoltare bella musica con Cori AVEZZANO: ALLESTITA UNA SPECIALE CASSETTA NATALIZIA NELL’UFFICIO POSTALE DI VIA MARCONI: Redazione-Una speciale cassetta natalizia è stata allestita nell’ufficio postale di via Guglielmo Marconi ad Avezzano, pronta ad accogliere le letterine dei bambini a Babbo Natale. A disposizione dei più piccoli anche un kit di scrittura gratuito. Poste Italiane rinnova così SOTTOMISSIONE TOTALE ALL'ISLAM, IL CRISTIANESIMO SCONFITTO: IL PAESE IN CUI E' VIETATO PARLARE DEL NATALE: Redazione-Negli ultimi tempi, i mercatini di Natale, in Francia, sono diventati qualcosa di desueto, di retrogrado, una tradizione di cui vergognarsi.Per questo, la sindaca socialista di Parigi, Anne Hidalgo, ha deciso, quest' anno, di cancellare i mercatini cristiani sugli Champs

CORTE DI CASSAZIONE: " GLI IMMIGRATI HANNO L'OBBLIGO DI RISPETTARE I VALORI DELLA NOSTRA SOCIETA'"

In evidenza Migranti Migranti

Redazione-Gli immigrati che hanno scelto di vivere nel mondo occidentale hanno “l’obbligo” di conformarsi ai valori della società nella quale hanno deciso “di stabilirsi” ben sapendo che “sono diversi” dai loro e “non è tollerabile che l’attaccamento ai propri valori, seppure leciti secondo le leggi vigenti nel paese di provenienza, porti alla violazione cosciente di quelli della società ospitante”. Lo sottolinea la Cassazione condannando un indiano sikh che voleva circolare con un coltello ‘sacro’ secondo i precetti della sua religione.

In una società multietnica, – prosegue il verdetto della Suprema Corte – la convivenza tra soggetti di etnia diversa richiede necessariamente l’identificazione di un nucleo comune in cui immigrati e società di accoglienza si debbono riconoscere. Se l’integrazione non impone l’abbandono della cultura di origine, in consonanza con la previsione dell’art. 2 della Costituzione che valorizza il pluralismo sociale, il limite invalicabile è costituito dal rispetto dei diritti umani e della civiltà giuridica della società ospitante”. Con questa sentenza, i supremi giudici hanno respinto il ricorso di un indiano sikh condannato a duemila euro di ammenda dal Tribunale di Mantova, nel 2015, perchè il sei marzo del 2013 era stato sorpreso a Goito (Mn), dove c’è una grande comunità sikh, mentre usciva di casa armato di un coltello lungo quasi venti centimetri. L’indiano aveva sostenuto che il coltello (kirpan), come il turbante “era un simbolo della religione e il porto costituiva adempimento del dovere religioso”. Per questo aveva chiesto alla Cassazione di non essere multato, e la sua richiesta era stata condivisa dalla Procura della Suprema Corte che, evidentemente ritenendo tale comportamento giustificato dalla diversità culturale, aveva chiesto l’annullamento senza rinvio della sentenza di condanna.

Ad avviso della Prima sezione penale della Suprema Corte, invece, “è essenziale l’obbligo per l’immigrato di conformare i propri valori a quelli del mondo occidentale, in cui ha liberamente scelto di inserirsi, e di verificare preventivamente la compatibilità dei propri comportamenti con i principi che la regolano e quindi della liceità di essi in relazione all’ordinamento giuridico che la disciplina”.

Il verdetto aggiunge che “la decisione di stabilirsi in una società in cui è noto, e si ha la consapevolezza, che i valori di riferimento sono diversi da quella di provenienza, ne impone il rispetto e non è tollerabile che l’attaccamento ai propri valori, seppure leciti secondo le leggi vigenti nel paese di provenienza, porti alla violazione cosciente di quelli della società ospitante”.(Fonte:ilpopulista.it)

Integrazione

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.