BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
GAD LERNER: GEORGE SOROS VA FATTO SUBITO SANTO: Redazione- Per Gad Lerner il fine giustifica i mezzi: ed è su questo fermo principio di riferimento che Gad Lerner dalle colonne di Repubblica tira la volata a Soros. Ora, che spesso il giornalista argomenti per paradossi e proceda per forzature CARSOLI, PROBLEMI TRA POSTE ITALIANE E NUMERI CIVICI CAMBIATI IN VIA DEGLI ALPINI: Redazione- Da Leonida Hans Luongo riceviamo ed integralmente pubblichiamo la seguente lettera:<<Disagio dal recente ripristino numerazione civica nel comune di Carsoli. Nella mia zona, (le Canapine o Marranella) prima eravamo via Canapine, località Canapine, poi via degli Alpini, poi qualche MUSICA, PASSIONE E CUORE NELL’ULTIMO VIDEOCLIP –FUNK- DEL CHITARRISTA MAURIZIO VERCON: Redazione- Le immagini del video “Funk” di Maurizio Vercon ,tratto dal suo ultimo album “Slices Of Heaven” arrivano da epoche e mondi lontani e danno al brano un tocco nostalgico in più. Oggi muoversi a tempo di musica è l’unico IL POLO MUSEALE DELLA CALABRIA ALLA FESTA DELLA MUSICA: Redazione- Il Polo museale della Calabria, diretto da Antonella Cucciniello, parteciperà alla Festa della musica, che si celebrerà il 21 giugno 2019, nei luoghi della cultura statali di propria competenza di seguito riportati. Museo Archeologico Nazionale “Vito Capialbi”di Vibo Valentia – LUCO DEI MARSI, SI ACCENDE L'ESTATE TRA CULTURA, ARTE E GASTRONOMIA CON LA NUOVA EDIZIONE DELLE -VACANZE LUCHESI-: Redazione- Cultura, condivisione, arte in tutte le declinazioni: l'estate scalda i motori a Luco dei Marsi, dove è tutto pronto per la nuova edizione speciale delle "Vacanze luchesi". Ad animare anche quest'anno la stagione estiva di residenti e visitatori, un MEETING MATERA-METAPONTO 2019: APERTURA CON LA SFILATA DELLE SQUADRE NEL CENTRO DI MATERA: Redazione-Spettacolo nello spettacolo con i futuri campioni del pedale: è questo il leit-motiv della 33°edizione del Meeting Nazionale dei Giovanissimi FCI tra Matera e Metaponto sotto la regia organizzativa della Re-Cycling Bernalda e il coordinamento con la struttura tecnica nazionale RIBELLIONE DEI SACERDOTI LAZIALI AI VESCOVI ANTI-SALVINI: SI RIFIUTANO DI LEGGERE LA LETTERA PRO MIGRANTI E ACCOGLIENZA: Redazione- Un richiamo forte quello contenuto nella lettera inviata dai vescovi della Diocesi del Lazio ai sacerdoti – in occasione della solennità di Pentecoste – affinché venisse letto ai fedeli durante la messa domenicale nelle parrocchie romane. Una richiesta però LA TERZA EDIZIONE DEL FESTIVAL DELLA PIANA DEL CAVALIERE A COFIGNI IN PROVINCIA DI RIETI: 10-19 luglio, 4-14 agosto 2019 Redazione- Dal 10 al 19 luglio e dal 4 al 14 agosto 2019, l’Associazione Festival della Piana del Cavaliere, grazie all’incondizionato appoggio del suo mecenate e presidente ing. Stefano Calamani, porta a Configni (RI) la III TUFO DI CARSOLI, PARTITA LA NUOVA STAGIONE DI -INTONACI 2019-: Redazione- Il progetto Intonaci è giunto alla quarta edizione.Come di consueto, il programma di quest’anno vede la Proloco attiva in una serie di interventi di miglioramento e recupero urbanistico di alcuni spazi pubblici di Tufo, come il ripristino di alcuni SILVI MARINA, EVENTO FORMATIVO IN CRIMINOLOGIA CON IL GEN. LUCIANO GAROFANO IL 26 GIUGNO: Il corso si terrà in Silvi Marina (TE), presso l’Hotel Abruzzo Marina Via G. Garibaldi N. 242    il  26/06/2019 inizio ore 08.30 (registrazione) - Si rilascia attestato valido ai fini del riconoscimento presso l'amministrazione di appartenenza. - Quota iscrizione scontata per iscritti ad

DON ALESSANDRO MINUTELLA: -BERGOGLIO E' FALSO, ACCOGLIENDO GLI ISLAMICI NELLE CHIESE LE DISSACRA. HO TUTTI CONTRO, NON HO PAURA-

Don Alessandro Minutella Don Alessandro Minutella

Redazione-“Bergoglio è falso, accogliendo i musulmani nelle chiese le si dissacrano. Non ho paura, ma so che ho contro, oltre alla falsa Chiesa, anche la massoneria”. Sono le durissime parole di don Alessandro Minutella, un prete ribelle siciliano considerato eretico dalla Chiesa bergogliana  e sospeso dal vescovo di Palermo. Minutella da anni combatte contro la massoneria dentro “la chiesa falsa di Bergoglio”, per questo è stato messo all’angolo e delegittimato.

Il vescovo di Cagliari ha scelto di accogliere l’eretico Enzo Bianchi, per lui tappeti bianchi come fosse il messia, per un prete che porta la Madonna pellegrina la scomunica”. Così don Alessandro Minutella: siciliano, indossa tonaca e collarino ecclesiastico nonostante la sospensione “ad divinis” del vescovo di Palermo. Nell’incontro a Cagliari con una cinquantina di persone all’Hotel Sardegna, il don sceglie di raccontare a Cagliari Online la sua verità. Condita da accuse ben mirate contro i piani alti della Chiesa, partendo dalla Diocesi cagliaritana: la posizione criticissima nei suoi confronti “dimostra con chiarezza che siamo in presenza di due modelli di Chiesa, uno che dice di evolversi con le cosiddette novità di Bergoglio, che sono un tradimento vistoso e palese del tradimento di fede, e l’altra che è una piccola voce, quella di don Minutella, che vuole rimanere fedele alla sana dottrina cattolica”. Roba da esperti di diritto canonico e dintorni, insomma.

Ma cosa non andrebbe in quella “mamma Chiesa” che prima l’ha formato e poi – dopo una serie di attacchi ricevuti – ha deciso di sospenderlo dal ruolo di prete? “Sostanzialmente c’è un tentativo di cambiamento di paradigmi che costituisce un palese tradimento della sacra scrittura. Sulla comunione ai divorziati e risposati Bergoglio si è fatto furbo non dicendo né sì né no, in realtà ha detto di sì, con quello che i vescovi argentini hanno affermato. Il Papa, come insegna la Chiesa, anche il Concilio vaticano secondo, con la ‘lumen gentium’ e il codice del diritto canonico, è fondamento visibile dell’unità nella carità. Lui non è il Papa, il conclave è nullo perché pilotato, tutti quelli che ne erano consapevoli sono scomunicati. Da quando c’è questo falso Papa ha di mira la distruzione dello spirito cattolico in vista di qualcosa di cui non si è ancora consapevoli”. Durante l’omelia nella saletta dell’hotel, Minutella fa anche un passaggio legato alle differenze tra cristiani cattolici e musulmani: “Oggi noi accogliamo i nostri amici musulmani in Italia, e permettiamo loro di profanare le chiese e i luoghi di culto con dei pranzi. Ci sono tante strutture che la Caritas possiede nelle varie curie diocesane, allora c’è proprio un progetto di dissacrazione dei luoghi di culto, non da parte dell’Islam ma da parte della sinagoga bergogliana”.

Frecciate e attacchi al calor bianco contro la Chiesa da parte di un prete: don Minutella ha paura? “No, ma non c’è peggior sordo di chi non vuole sentire. Io sono dentro la Chiesa, chi segue Bergoglio, vescovi, cardinali, preti, laici, sono eretici e incorrono nel peccato di apostasia. Di cosa devo aver paura? Se è vero che stanno giocando in maniera onesta e trasparente, io dovrei uscire di qui tranquillamente. E invece ci sono fedeli molto preoccupati, perché evidentemente quel ‘sensus fidei’, quel fiuto che soprattutto le donne hanno di capire come stanno le cose, fa loro intendere che io non devo più restare solo”. Perché? “Perché dall’altra parte

non c’è solo Bergoglio e la falsa Chiesa ma c’è la massoneria”.

Fonte:riscattonazionale.org

Ultima modifica ilLunedì, 30 Luglio 2018 15:40

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.