BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
SPACEX CREW DRAGON LANCIATA, GLI USA TORNANO NELLO SPAZIO DOPO 9 ANNI: Redazione- SpaceX Crew Dragon, buona la seconda. Il lancio della capsula è avvenuto con successo al secondo tentativo. Alle 15.22 di Cape Canaveral, è stato effettuato il primo lancio di un equipaggio a stelle e strisce dal suolo americano dopo SCANDALO CSM, L’INCHIESTA PALAMARA RISCHIA DI TRAVOLGERE TUTTA LA MAGISTRATURA: Redazione- Sig. Macri’, possiamo chiedere la Sua opinione riguardo questo polverone che si e’ alzato intorno all’inchiesta Palamara? <<Provo ad esprimere una mia opinione, anche se francamente come ben sapete preferisco sempre trattare temi di politica internazionale. Prima di tutto cerco IL DECRETO RILANCIO PER L'ABRUZZO E I LAVORATORI DELLA CULTURA, LUNEDI' GLI EVENTI DEL PD ABRUZZO: CONFERENZA STAMPA CON IL: Redazione- Il decreto rilancio per l’Abruzzo, e un confronto incentrato sulle questioni e i problemi che riguardano le lavoratrici e i lavoratori della cultura. Lunedì 1° giugno sono in programma due eventi, entrambi in diretta Facebook sulla pagina del Partito A 103ANNI GUARISCE DAL CORONAVIRUS E PER FESTEGGIARE SI BEVE UNA BIRRA GHIACCIATA: Redazione-  A 103 anni, questa esuberante nonnina ha vinto la sua battaglia contro il Covid-19 e così ha deciso di festeggiare con una bella birra ghiacciata. Le simpatiche foto hanno fatto il giro del mondo e ci regalano un momento AREE INTERNE E PICCOLI COMUNI, IL PD ABRUZZO INCONTRA BORGHI: -LAVORARE PER UN NUOVO RINASCIMENTO-: Redazione- Mettere a disposizione dei sindaci giovani professionisti per aiutarli nelle operazioni di riqualificazione edilizia: è la proposta, lanciata da Enrico Borghi, deputato del Partito Democratico e consigliere del Governo per la montagna, emersa nel corso dell’incontro “Green community: aree MILANO, TRAPIANTO SU 18ENNE DEI POLMONI BRUCIATI DAL CORONAVIRUS: Redazione- Francesco, 18 anni compiuti da pochi giorni, è un ragazzo sano (almeno così sembrava), senza malattie pregresse. Agli inizi di marzo il Covid-19 lo infetta e si ammala.Nel giro di pochi giorni il virus gli “brucia” i polmoni, rendendo UNA LEZIONE DI INGLESE SU RAI SCUOLA CON IL CPIA L'AQUILA: Redazione- Anche l'Abruzzo protagonista del progetto “La Scuola in Tivù – Istruzione degli adulti”. La trasmissione in onda su Rai Scuola (canale 146) dal lunedì al venerdì alle 11 e, in replica, alle 16 e alle 21. Un percorso didattico UN GESTO DI GRATITUDINE PER IL LAVORO SVOLTO FINO AD ORA: IL COMUNE E LA PRO LOCO DI ROCCA DI: Redazione- Nella mattinata di ieri 28 maggio, l'amministrazione comunale di Rocca di Mezzo (AQ) e la ProLoco del paese hanno consegnato al reparto di Malattie Infettive dell'ospedale San Salvatore dell'Aquila, diretto dal dott. Alessandro Grimaldi, un sanificatore ad ozono, tute INAUGURAZIONE DEL NUOVO RISTORANTE -ACQUERELLO- PRESSO LA GALLERIA -LE PENDICI- AD ERCOLANO: Dove le eccellenze del territorio sono trasformate in capolavori di alta cucina Redazione- Il ristorante "Acquerello" apre le sue porte sabato 30 maggio all'ultimo piano della galleria "Le Pendici" ubicata a Ercolano (in privincia di Napoli). Una location con vista sulla skyline vesuviana DECRETIAMO PARITA', LA NUOVA PROPOSTA A SOSTEGNO DELLE MADRI LAVORATRICI AD OPERA DELLA DIGITAL MEDIA STRATEGIST CAMPANA ISABELLA BORRELLI: Redazione- Le misure emergenziali alle quali noi italiani siamo stati chiamati, come lo smartworking di un’intera nazione e la chiusura temporanea di interi settori produttivi, hanno disseppellito le lacune di un sistema nazionale il cui gender gap lavorativo è il

I GESUITI SONO PREOCCUPATI: -CALANO GLI ARRIVI DEI MIGRANTI. QUESTA NON E' UNA BELLA NOTIZIA-

Migranti Migranti

I gesuiti, congregazione massonica di cui fa parte Bergoglio, già sciolta nel 1773 dal Papa Clemente XIV, sono “preoccupati” per il drastico calo di sbarchi di clandestini, (probabilmente gli affari stanno andando a rotoli), e sottolineano: “Il calo dei migranti non è una buona notizia”. Ma lo è per i cittadini italiani.Il Centro Astalli è intervenuto sulle statistiche riguardanti gli arrivi dei migranti.Il servizio dei gesuiti per i rifugiati, che ha sedi dislocate nelle principali città d’Italia, ha sottolineato come la diminuzione degli sbarchi possa non rappresentare un fattore positivo.

“Il calo del numero di persone che arriva in Europa in cerca di protezione non è necessariamente una buona notizia” dato che viene registrato un aumento delle “difficoltà di accesso alla protezione per chi chiede asilo”. Durante la presentazione del rapporto annualerelativo al 2018, come riportato dalla Sir, è stato sottolineato come, nonostante l’accordo intercorso tra il governo italiano e quello libico, il tasso di mortalità per migrante sia rimasto invariato: due migranti ogni cento continuerebbero a perire nel tentativo di recarsi nel vecchio continente.

“Nonostante il calo degli arrivi registrato in Italia nel corso del 2017 – si legge sempre all’interno del rapporto – ossia 119.369 rispetto ai 181.436 dell’anno precedente, l’obiettivo di una sistema di accoglienza unico e con standard uniformi è ancora lontano”. Le politiche messe in campo per gestire il fenomeno dell’immigrazione, nonostante quanto predisposto da Marco Minniti da quando si è insediato al ministero dell’Interno, non sarebbero ancora sufficienti. Molte persone, ad esempio, continuerebbero a restare fuori dal sistema d’accoglienza nazionale. Un numero che, secondo i dati presentati, risulterebbe essere “crescente”. Il Centro Astalli ha evidenziato anche l’esistenza di un ulteriore aumento esponenziale: a causa della prolungata permanenza dei detenuti in Libia, sempre più richiedenti asilo presenterebbero problematiche di carattere psicologico.Il sistema dell’accoglienza in Italia, quindi, non presenterebbe ancora le caratteristiche oppurtune. Un’altra grande “preoccupazione” del servizio dei gesuiti per i rifugiati è rappresentata dagli sgomberi: provvedimenti che alimenterebbero il fenomeno dei senza dimora.

Questi, infine, i dati del Centro per ciò che concerne l’attività del 2017: Astalli si è occupato di 30mila migranti di cui quasi la metà nella sola città di Roma. I volontari sono quasi 700. Il 50% di questi sono giovani, mentre il 30% è composto da stranieri. 60mila sono i pasti distribuiti all’interno delle mense. Poco più di mille persone,

infine, sono state ospitate all’interno dei centri d’accoglienza.

Fonte:riscattonazionale.org

Ultima modifica ilMercoledì, 18 Aprile 2018 21:23

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.