BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Redazione

Redazione

URL del sito web:

CON IL PASSAGGIO DEL MARTELLETTO CAMBIO DI PRESIDENZA AL SOROPTIMIST CLUB DELL'AQUILA

Redazione- Ieri sera 13 novembre, presso il ristorante lo Scalco, si è svolta la cerimonia del “passaggio del martelletto” con l’investitura a nuova presidente del Soroptimist Club L’Aquila di Francesca Pompa, imprenditrice aquilana nel campo della comunicazione, editoria e formazione. A condurre il rituale di cambio di vertice, l’artista Past President Lea Contestabile che è stata alla guida del Club nel precedente biennio, mentre la professoressa Liliana Biondi, come segretaria della neo presidente, ha svolto il compito di dare lettura degli scopi del Soroptimist.Tra le tante personalità presenti il Nunzio Apostolico Mons. Orlando Antonini, il Club di Teramo con la Presidente Anna Di Russo e la Program Director Daniela Martini, Anna Maria Coletti Presidente Inner Wheel, Leonardo Scimia Consigliere del Comune dell’Aquila in rappresentanza della Municipalità, i giornalisti Goffredo Palmerini, Angelo De Nicola, Germana D’Orazio e Filippo Tronca.Dettagliata e ricca di iniziative svolte è apparsa la relazione della presidente uscente, cui è seguito l’intervento di Francesca Pompa che ha presentato le sue linee programmatiche.Mi impegno ad affrontare un programma di lavoro che guarda oltre, indirizzato a superare le difficoltà del momento per garantire un futuro finalizzato a migliorare non solo la condizione delle donne ma anche la società stessa attraverso il ruolo della donna al suo interno”, ha affermato la nuova Presidente.Come primo obiettivo si è ha posto quello di lavorare per la parità di genere, accrescendo da una parte la consapevolezza di quanto l’organizzazione soroptimistica possa influire con la propria attività e con i propri progetti in temi così importanti e dall’altra coinvolgendo in questo processo anche gli uomini perché migliore possa essere il risultato finale, in quanto è illusorio poter raggiungere la parità di genere senza il loro coinvolgimento e mutamento. Il programma riguarderà soprattutto le giovani famiglie, per aiutarle ad affrontare le complessità date dalla globalizzazione e dai tanti cambiamenti in atto.La serata del passaggio di martelletto si è conclusa con una sorpresa per tutti i partecipanti: una shopper rosso fiammante con impresso un inno alla città “L’AQUILA BELLA È”, confezionata in un pakaging che riporta la poesia di

 

Kikuo Takano dedicata a questa terra. Dono di One Group Edizioni.

 

 

 

Comments ()
  • Pubblicato in EVENTI
  • 0