BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
DONALD TRUMP ALLA MARCIA DELLA VITA: LA PRIMA VOLTA DI UN PRESIDENTE USA: Redazione- Trump annuncia la prima, storica, partecipazione di un presidente degli Stati Uniti, ancora in carica, alla Marcia per la Vita. Finora anche presidenti pro-life, come Ronald Reagan, avevano partecipato con loro messaggi di incoraggiamento, ma mai presenziando personalmente all'annuale CARABINIERI FORESTALI DI PERETO, MULTATI PER UN TOTALE DI 10.800 EURO A 19 RESPONSABILI PER ABBANDONO ILLECITO DI RIFIUTI: Redazione- Le discariche abusive, purtroppo, sono una triste realtà presente nel territorio della piana del Cavaliere che denota inciviltà e scarso senso civico di rispetto nei confronti degli altri cittadini e dell’ambiente. Il contrasto resta difficile, ma qualche volta, con LUCO DEI MARSI, -PER NON DIMENTICARE- : LA SHOAH SUL FILO DELL'ATTUALITA' CON L'ANPI MARSICA: Redazione- La storia, l'Umanità negata e, lungo il filo della memoria, l'attualità del monito che la Shoah, in ogni singolo frammento, deve rappresentare per il mondo. Saranno questi i temi che lunedì, 27 gennaio, alle 10.30 nella sala consiliare del FDI, IMPAZZA IL TOTOSINDACI: AD AVEZZANO QUAGLIERI E A CARSOLI LUGINI: Redazione-In vista delle prossime elezioni amministrative di primavera che vedranno coinvolti moltissimi comuni abruzzesi, è già iniziato il totosindaci, almeno in due comuni importanti della marsica: Avezzano e Carsoli. In un incontro recentissimo tra i dirigenti di Fratelli D’Italia sono ROMA, CANAPA MUNDI 2020: VI FIERA INTERNAZIONALE DELLA CANAPA: Redazione- Tra le più grandi fiere del settore in Europa, Canapa Mundi, la Fiera Internazionale della Canapa, torna a Roma per la sesta edizione dal 21 al 23 febbraio 2020, debuttando a Fiera di Roma, moltiplicando quei numeri che già IL 26, 27, 28 E 29 GENNAIO, AL CASTELLO ORSINI DI AVEZZANO, LO SPETTACOLO TEATRALE - ETTY HILLESUM. ELOGIO DELL'AMORE-: Redazione- Si terrà domenica 26 gennaio, alle 18, nella sala parrocchiale di Madonna del Passo (nell’ambito di «Accendiamo la pace», tradizionale iniziativa della “Festa della pace” promossa dalla Tavola della pacediocesana) e poi al Castello Orsini il 27, 28 e BRUNO SABATINI E’ANDATO -PIU’ LONTANO DEL VENTO-: Scompare a 92 anni a L’Aquila il medico, il poeta, il pittore, l’alpinista, l’umanista Lascio alle vette più alte Il pianto che ho imparato Vado più lontano del vento A raccogliere fiabe. Bruno Sabatini   Redazione – E’ scomparso stamane all’età di 92 anni COMUNE DI CARSOLI, APERTURA DEL NUOVO POLO SCOLASTICO: COMUNICAZIONI IMPORTANTI AGLI STUDENTI E ALLE FAMIGLIE: Redazione- Il Comune di Carsoli rende noto che :<<Così  come  stabilito  dall ‘Amministrazione  Comunale  di  concerto  con  il  Dirigente Scolastico  dell’Istituto  Comprensivo,  si comunica che a partire da martedi 28 Gennaio 2020 le lezioni per gli alunni della Scuola Media CONVEGNO SULLE MIGRAZIONI SABATO PROSSIMO A L'AQUILA, NELLA CHIESA DI S.FRANCESCO: Le buone pratiche di accoglienza e integrazione dei migranti nel volume curato da Tiziana Grassi Redazione- Una magnifica serata di riflessione, il 20 gennaio scorso a Roma, presso la Rappresentanza italiana della Commissione Europea, alla presentazione del volume “L’accoglienza delle persone CARSOLI, DISTRIBUZIONE DELL’ACIAM DI 2500 BORRACCE -PLASTIC FREE- AGLI STUDENTI DEL NUOVO POLO SCOLASTICO: Redazione- L’Aciam, in comunicato reso noto ai mezzi di informazione, rende noto che, con l’inaugurazione del nuovo Polo Scolastico di Carsoli, prenderà il via la distribuzione di 2500 borracce “Plastic Free” agli studenti. L’iniziativa rientra nelle campagne che l’azienda pone

ITALIANI IN VIA DI ESTINZIONE: NEL 2100 GLI IMMIGRATI SARANNO 40 MILIONI

In evidenza Migranti Migranti

Redazione-Gli italiani sono in via di estinzione. Uno studio olandese dà ragione al candidato alla Regione Lombardia Attilio Fontana: nel 2100 di immigrati in Italia saranno 40 milioni. Se si continua a lottare per la sinistra o per i servi di Bruxelles, presenti anche nel centro-destra, anche prima del 2100.Senza immigrati la popolazione dell’Italia crollerà da 60 milioni oggi a 20 milioni entro la fine del secolo. Invece, con i flussi di immigrati attuali e previsti la metà della popolazione italiana sarà fatta di immigrati o figli di immigrati entro 60 anni, cioè entro una sola generazione.

Questo significa che il numero di immigrati in Italia sta per esplodere da 5 milioni di oggi (dati Istat) a 40 milioni entro il 2100. E che ogni anno fino alla fine del 21° secolo saranno 250mila italiani in meno.Questo quadro devastante del vero impatto dell’immigrazione di massa sull’Italia è stato scoperto da un thinktank olandese e pubblichiamo in esclusiva i risultati della loro ricerca. Secondo i dati ufficiali dell’Istat, la popolazione italiana rimarrà stabilmente ferma intorno ai 60 milioni nel corso del ventunesimo secolo. Ciò però che i demografici di Stato nascondono, oppure sulla quale tacciono, è la vera spiegazione ora svelata chiaro e tondo – e senza equivoci dai ricercatori olandesi di Gefira, un thinktank indipendente di Amsterdam. Per farlo, hanno sviluppato un software in grado di simulare i cambiamenti demografici di un Paese escludendo dal calcolo l’elemento immigrati. Hanno battezzato questo software «Cerberus 2.0» come il nome del cane feroce con tre teste che secondo gli antichi greci faceva la guardia all’ingresso del mondo sotterraneo.

Sono stati gli stessi ricercatori di Gefira nel novembre 2016 a produrre un video diventato virale, basato sui movimenti delle navi civili e commerciali tracciati in tempo reale dai siti Marine Traffic, per svelare la verità sugli opachi rapporti tra Ong e scafisti vicini alla costa libica. Quel video è poi stato ripreso dal blogger italiano Luca Donadel lo scorso marzo per produrre un altro video che ha fatto un clamore enorme in Italia

Ci sono tre elementi che fanno crescere o calare la popolazione di un Paese: le nascita, le morti e la net migration (migrazione netta, cioè, la differenza fra immigrati e emigrati). Per mantenere la sua popolazione, un Paese ha bisogno di un tasso di fertilità di 2,1 bambini per ogni donna in età fertile. L’Italia invece, nonostante il fatto che è un Paese cattolico e malgrado le prediche della Chiesa di fare figli, i figli non li fa. Di conseguenza, le donne italiane hanno uno dei tassi più bassi di fertilità al mondo (1,34) che è simile a quello delle donne giapponesi. Mentre in Italia gli esperti prevedono una popolazione stabilmente ferma sui 60 milioni questo secolo, nel Giappone invece prevedono un crollo disastroso nella sua popolazione del 60% entro 2100. Ed è stato proprio il caso giapponese a spingere il direttore di Gefira, Taco Dankers, a sviluppare il suo software «Cerberus 2.0». Dankers ci ha spiegato: «Mi sono chiesto: come mai in Italia, e in Europa in generale, le popolazioni secondo le previsioni ufficiali, sono in crescita o stabili, mentre nel Giappone la popolazione è in caduta libera. Ho cercato spiegazioni sui siti officiali di ogni Paese tipo Istat in Italia, oppure sul sito dell’Unione europea di Eurostat. Niente».

Finora Gefira ha sguinzagliato «Cerberus 2.0» sulla situazione demografica in Olanda ed Inghilterra, e ora in Italia, con risultati analogamente devastanti anche se diversi in ogni caso. E ha l’intenzione di fare lo stesso per ogni Paese dell’Unione europea. Dice Dankers: «Il tasso di fertilità è ugualmente basso in Giappone come in Italia ma il Giappone non accetta immigrati. Ecco, tutto lì, la differenza demografica così enorme fra i due Paesi». Ma attenzione. Non c’entra con la crescita delle popolazioni europee il fatto che gli immigrati fanno più figli. L’impatto dell’immigrazione proviene quasi esclusivamente dal volume di immigrati in arrivo previsti nei prossimi decenni. Come – appunto dimostra il software «Cerberus 2.0». Come mai non abbiamo mai sentito niente di tutto ciò dai nostri politici e demografici? Risponde: «I demografici dei vari Paesi lo sanno ma tacciano». Diciamola: quando Laura Boldrini & co. strilla agli italiani «niente migranti, niente pensioni» hanno perfettamente ragione. E allora?

Ecco la domanda

Fonte:riscattonazionale.net

Ultima modifica ilDomenica, 22 Aprile 2018 00:15

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.