BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
SULLA MAJELLA TRE SPELEOLOGI IN UNA GROTTA , DUE SONO STATI SALVATI: Due speleologi rimasti bloccati nella grotta di Risorgenza, un ramo secondario della Paritelli, nel comune di Roccamorice, alle falde della Maiella pescarese,a sono stati tratti in salvo dal Cnsas, mentre si sta lavorando per salvare il terzo, che è in ECCO A VOI ALESSANDRA HROPICH - LA NUOVA COLLABORATRICE REDAZIONALE DI CAVALIERENEWS: Redazione- La nostra testata è da anni sul territorio, con notizie nazionali e territoriali e da oggi vuole dare, a voi lettori, ancora più informazione, cultura, e su queste basi ha voluto dare una forma nuova redazionale, scegliendo come redattrice CORONAVIRUS- DISTURBI INSPIEGABILI NEI GUARITI: Redazione- “Un terzo dei pazienti guariti dal Covid-19 presenta danni ai polmoni o accusa dei disturbi di altro tipo difficilmente spiegabili”. Questo è quanto ha rivelato a Famiglia Cristiana Luca Richeldi, Presidente della Società italiana di Pneumologia e Componente del SILVIO BERLUSCONI- L'UOMO DI TROPPO: Redazione- <<Gentilissino Sig. Macri', sempre consapevoli del suo "poco entusiasmo" nel parlare di politica interna, non possiamo non chiederLe un Suo giudizio riguardo le news su Silvio Berlusconi di queste ore, anche in relazione alle precedenti interviste dove Lei sembra DON ENRICO, PARROCO DI BUGLIANO, FA RIMUOVERE IL CROCIFISSO DALLA CHIESA: -GESU' NON ERA BIANCO-: Redazione- Don Enrico, il parroco di Bugliano, ha ordinato la rimozione del crocifisso di Gesù che si trovava esposto dietro l’altare.“Sappiamo ormai per certo che Gesù era palestinese, perciò aveva la carnagione scura. Il Gesù raffigurato in tutte le chiese ENTI LOCALI- GIACOMO CARNICELLI, SINDACO DI TORIMPARTE, E' IL NUOVO PRESIDENTE ALI ABRUZZO: Redazione- Giacomo Carnicelli, sindaco di Torninparte, è il nuovo Presidente ALI Abruzzo. A eleggerlo oggi durante il Congresso regionale, che si è tenuto in remoto, i sindaci abruzzesi aderenti ad ALI. Il Congresso si è svolto alla presenza del presidente PARLAMENTARI PD-M5S: AV ROMA-PESCARA PRIORITÀ, MARSILIO LO SA: Redazione- "La maggioranza non smentisce assolutamente le affermazioni del Premier Conte sull'alta velocita' Pescara-Roma, ma tutela il lavoro delle commissioni che questo Governo svolge con serieta' e cura, evitando che emendamenti strumentali che sanciscono l'ovvio siano utilizzati per fini propagandistici COLLALTO SABINO - PURTROPPO TROVATO MORTO IL RAGAZZO SCOMPARSO: Redazione- Purtroppo ieri sera è stato ritrovato i corpo del ventsettenne Calabrese, residente a Collalto Sabino, che da giorni era scomparso . E' stato trovato nella sua auto in un parcheggio dl quartiere Salario a Roma, nei pressi di via POPOLI - VOLPE INVESTITA CURATA DAI VOLONTARI ANPANA: Redazione- Investita da un'auto in transito viene salvata dai volontari dell'Anpana di Termoli: è una volpe avvistata più volte nei terreni adiacenti la strada provinciale che da Termoli conduce a San Giacomo degli Schiavoni (Campobasso). I giovani dell'Associazione protezione animali, TRA NATURA E STORIA - I PERCORSI NATURALISTICI ALLE SOGLIE DEL CASTELLO DI ROCCA SINIBALDA: Redazione- Modellato dalla storia del Castello e dallo sperone di roccia in posizione dominate sulla Valle del Turano, Rocca Sinibalda è uno dei borghi più belli del Reatino.Una passeggiata lungo via degli Archi e via Sole permette di ammirare dal basso la maestosità della

DECRETIAMO PARITA', LA NUOVA PROPOSTA A SOSTEGNO DELLE MADRI LAVORATRICI AD OPERA DELLA DIGITAL MEDIA STRATEGIST CAMPANA ISABELLA BORRELLI

Isabella Borrelli Isabella Borrelli

Redazione- Le misure emergenziali alle quali noi italiani siamo stati chiamati, come lo smartworking di un’intera nazione e la chiusura temporanea di interi settori produttivi, hanno disseppellito le lacune di un sistema nazionale il cui gender gap lavorativo è il più alto d’Europa e mette a rischio le opportunità e la partecipazione delle donne italiane nel mercato del lavoro. È risaputo, infatti, che le lavoratrici del nostro Paese hanno spesso posizioni contrattualmente più fragili e su di loro grava maggiormente il carico di lavoro famigliare non retribuito, oltretutto aumentato negli ultimi mesi dall’emergenza sanitaria.

Secondo statistiche accertate, infatti, l’Italia è ancora ben lontana dalla media europea per quanto riguarda l’occupazione femminile (67,4% in Europa e 53,1% in Italia) e il dato medio non coglie le enormi disparità regionali. Il tasso di occupazione, poi, non racconta la qualità del lavoro, poiché il 31,2% delle donne lavoratrici ha un impiego part-time (e più della metà non ha volontariamente scelto di abbandonare il tempo pieno) contro il 7,8% degli uomini.

Il problema principale dell’occupazione femminile italiana è la difficile conciliazione tra lavoro e famiglia. Ed è proprio da questo principio che nasce il disegno di legge “Decretiamo parità”, proposta che, partendo dalle attuali misure previste nel Decreto Rilancio (D.L. 19 maggio 2020, n.34), mira a salvaguardare le donne madri e lavoratrici attraverso l’utilizzo del lavoro agile come risorsa strutturale.

La proposta deve la propria nascita alla Digital media strategist, femminista intersezionale e attivista LGBT+, Isabella Borrelli con un team di eccelsi professionisti: Michela Cella, Professoressa Associata in Economia Politica dell’Università di Milano-Bicocca; Nelson Esposito, Public affairs strategist; Mariangela Rulli, Public affairs strategist; e Giusy Sica, Europrogettatrice e founder del Think Tank (Re)Generation Youth.

«Il Disegno di legge nasce dalla volontà di attuare un equilibrio tra lavoro e famiglia in cui, chi si assume la gestione della casa e dei figli, non debba rinunciare o vedersi escluso e marginalizzato nel settore occupazionale. Io e la mia squadra, abbiamo riconsiderato lo strumento del congedo parentale rendendolo frazionabile grazie allo smart working. In questo modo, infatti, un genitore con figli a carico potrebbe scegliere di prendere delle giornate di lavoro da casa, dove una parte delle ore vengano espletate come lavoro da remoto e una parte come ore di congedo. Il nostro obiettivo è che un domani non ci si trovi davanti all’imparziale scelta tra famiglia e carriera». Ha spiegato Isabella Borrelli.

Decretiamo parità” intende, quindi, essere d’ausilio ad entrambi i genitori ma soprattutto alle donne con figli minori proponendo la possibilità di lavorare in smartworking, con modalità frazionata, per un periodo massimo di 6 mesi che attribuirebbe un credito d’imposta del 50% al datore di lavoro sulla retribuzione pagata.

La proposta, nonostante sia stata presentata solo il 14 maggio scorso, vanta già dell’apprezzamento di cariche istituzionali di rilievo come il componente Commissione Giustizia, Camera dei Deputati e magistrato, Cosimo Maria Ferri:

«Il congedo parentale rimodulato è una misura concreta a favore delle famiglie, che va ad integrare quanto previsto dal Decreto Cura Italia, assicurando una tutela maggiore per chi ha figli da 12 a 16 anni. Pensiamo a un genitore che si trovi a dover fronteggiare una situazione famigliare eccezionale (scuole chiuse o malattia): attraverso questa previsione, potrà continuare a lavorare per una parte della giornata da casa, prendendosi cura dei propri figli e per il resto della giornata usufruire del congedo. Immaginato in una situazione straordinaria, come quella attuale che stiamo vivendo, potrebbe rappresentare anche per il futuro uno strumento prezioso per gestire qualsiasi esigenza famigliare. Un’assoluta novità nel panorama giuslavoristico, una sintesi delle misure disposte in questi anni che andrebbe ad assicurare il giusto equilibrio tra la vita lavorativa e quella famigliare».

A sostegno del gradimento della proposta è intervenuta anche Stefania Ascari, Onorevole del Movimento 5 Stelle, anche lei membro della II Commissione Giustizia:

«È una bella proposta che prova ad aggiornare alcuni strumenti che già ci sono e rimette al centro del dibattito la genitorialità durante la vita lavorativa. Speriamo non solo di riuscire a farla passare durante questa emergenza, ma di renderla strutturale anche per il dopo».

Non è mancato l’intervento di Giuditta Pini, parlamentare del Partito Democratico:

«La parità di genere è un obiettivo da raggiungere insieme. In questi mesi abbiamo sperimentato lo smart working e il congedo parentale. Si tratta di due risorse preziose, per le aziende come per i lavoratori. Per questo è importante che i decisori pubblici lavorino per incentivare questi strumenti e renderli strutturali, ampliando la fascia delle persone che ne possono godere sino ad includere per il congedo parentale i genitori di figli tra i 12 e i 16 anni. Misure a vantaggio non solo delle famiglie, ma del Paese tutto».

Per info.

Isabella Borrelli

e-mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

cell. 3880543726

www.decretiamoparita.com

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.