BENVENUTI SU CAVALIERENEWS

Arrow up
Arrow down

le vostre notizie a portata di web

Log in
Ultime Notizie
GILET ARANCIONI, MANIFESTAZIONI IN TUTTE LE PIAZZE D'ITALIA PER VOTARE LIRA E GOVERNO: Manifestazioni in simultanea in tutte le piazze d'Italia per votare la Lira, la fine del governo Conte ed istituire un’Assemblea Costituente Redazione- I Gilet Arancioni, capitanati dal Generale Antonio Pappalardo, hanno organizzato numerose manifestazioni popolari: il 30/05/2020 dalle ore 10:00 nelle SHEROL DOS SANTOS CANTA DIODATO PER #UNITEDWESTAND: La cantante interpreta “Che vita meravigliosa”, colonna sonora di “La Dea Fortuna” di Ozpetek e brano vincitore del David di Donatello Redazione- Mercoledì 27 maggio in diretta Facebook per “#UnitedWeStand: amplificare, innovare, supportare lo spettacolo dal vivo”, promosso da Wired UNA STRATEGIA GREEN PER L'ITALIA E L'ABRUZZO: DOMANI DIRETTA FACEBOOK CON ENRICO BORGHI: Redazione- Domani venerdì 29 maggio, a partire dalle 16, si terrà il confronto, in diretta Facebook sulla pagina del Partito Democratico abruzzese, con il deputato del Pd Enrico Borghi, consigliere del Governo per la montagna. Il tema sarà “Green Community: GIANNI DI PANGRAZIO: -DAL COMUNE UN AIUTO ALLE IMPRESE PER SANIFICARE I LOCALI-: Redazione- “I risparmi dei mutui alle imprese per sanificare I locali”. Lo suggerisce Gianni Di Pangrazio, ex sindaco, che rimarca: “I costi che le attività economiche sono costrette a sostenere per la sanificazione dei locali e il loro adeguamento alle CORONAVIRUS, EFFETTUATI I TAMPONI SU TUTTI I LAVORATORI ARRIVATI NEI GIORNI SCORSI A LUCO DEI MARSI DAL MAROCCO: Redazione- Sono stati effettuati, nella giornata di ieri, i tamponi per la diagnosi di COVID-19 su tutti i lavoratori stranieri, giunti nei giorni scorsi in Italia dal Marocco su iniziativa degli gli imprenditori agricoli fucensi di concerto con Confagricoltura.La Asl IRAN, LA 14ENNE ROMINA ASHRAFI SCAPPA DI CASA PER AMORE CON IL SUO FIDANZATO. IL PADRE LA DECAPITA NEL SONNO: Redazione- È stata uccisa ad appena 14 anni, dall'uomo che doveva amarla e proteggerla. Si chiamava Romina Ashrafi ed è la BBC a raccontare la sua storia, che dall'Iran ha fatto il giro del mondo: la giovane era fuggita da PAVIA: FIDANZATI, CONVIVENTI, SI ABBRACCIANO PER STRADA INDOSSANDO LA MASCHERINA. 400 EURO DI MULTA: Redazione- Vicini tra le mura domestiche, multati per un abbraccio in strada.I protagonisti di questa vicenda sono due fidanzati di Pavia, che passeggiavano in una via del centro e si sono abbracciati sotto gli occhi di una pattuglia di agenti CONTO ALLA ROVESCIA PER LA FESTA DEL NARCISO 2020: UN TOUR VIRTUALE VI GUIDERA' ALLA 74° EDIZIONE DI UNA DELLE: Rocca di Mezzo (AQ) 31 maggio 2020 Ore 15.30 Redazione-  La Festa del Narciso cambia forma ma non si ferma. Come? Riscoprendo la più sicura, e sempre emozionante, tradizione dei Balconi Fioriti, rivalutata lo scorso anno grazie alla sinergia tra la ProLoco e STRAGE DI CAPACI, NUOVE RIVELAZIONI DI FRANCESCO MACRI’ NELLA DIRETTA DI TELERAMA: Redazione- Salve Macri’, abbiamo ascoltato con grande interesse la Sua intervista sul TG di TELERAMA e siamo rimasti, sebbene Lei ci aveva già in precedenza illustrato alcune zone d’ombra che avvolgono ancora la strage di Capaci, molto colpiti dal Suo DON BIANCALANI E PADRE ZANOTELLI INFURIATI PER IL NO DEL SENATO AL PROCESSO A SALVINI PER IL CASO OPEN ARMS: Redazione- Adesso l’armata buonista anti salviniana torna alla carica dopo lo stop inferto ai magistrati di Palermo che, con ogni forza, vorrebbero mandare a processo Matteo Salvini per il caso di Open Arms. I fan dell’immigrazione si sono, infatti, infuriati contro Italia Viva

SEGRATE, APPELLO IN MOSCHEA:- VOTATE PER IL PD E PER CHI HA SOSTENUTO LO IUS SOLI. LO VUOLE ALLAH-

Mussulmano in preghiera Mussulmano in preghiera

Redazione-Chi vota per la sinistra odia gli italiani e favorisce immigrati e ancora peggio gli islamici, estremisti e potenziali terroristi. L’ultima conferma arriva dalla moschea di Segrate, dove l’imam ha precettato i fedeli invitandoli a votare per il PD e per chi ha sostenuto lo Ius Soli. Attraverso la sinistra vogliono trasformare l’Italia in uno Stato islamico, questo è solo l’inizio.Per chi votare? Dall’alto del minareto di Milano arriva chiara e forte un’indicazione. Anzi, di più, un «suggerimento, quasi precetto», rivolto a «musulmani elettori, loro famiglie e parentele votanti».

E il «quasi precetto» è questo: «Votare per chi ha sostenuto lo ius soli, in modo da partecipare alla formazione della maggioranza che Allah volendo lo approverà nella nuova legislatura». Così, in vista del voto, scende in campo la moschea di Segrate (l’unica ufficiale «ufficiale» del Milanese) che nel suo bollettino si rivolge a «musulmani, familiari e amici», e li avverte che «hanno un interesse fondamentale a recarsi alle urne e nel segreto della cabina, dove nessuno, tranne Allah, rifulga lo splendore della sua luce, li vede esprimere oculatamente su scheda valida il voto, mettendo la X sul simbolo di partiti…» favorevoli allo ius soli.

Fra i beneficiari dell’endorsement non c’è sicuramente il centrodestra, c’è ovviamente la sinistra, ma anche i 5 Stelle riscuotono grandi simpatie fra molti leader musulmani e allo ius soli non erano contrari. Quanto al Partito democratico, proprio il centro islamico di Milano e Lombardia ha ospitato a Segrate pochi giorni fa un incontro con il segretario milanese dei renziani Pietro Bussolati, accompagnato dalla consigliera comunale Sumaya Abdel Qader. Ad accoglierli non solo fedeli – rigorosamente donne da una parte e uomini dall’altra – ma soprattutto il fondatore-imam Ali Abu Shwaima, noto per aver giudicato sconveniente per una donna andare in bici, oltre che per la partecipazione a uno dei cortei filopalestinesi di Milano, a dicembre, quando invocò l’intifada contro i progetti statunitensi su Gerusalemme.

L’ultimo numero del bimestrale Il Messaggero dell’Islam, «periodico di studi islamici» registrato al tribunale di Milano, è uscito pochi giorni fa. E a Segrate è stato confezionato con una certa sapienza. La pubblicazione rimanda al sito internet del centro islamico, sulla cui home page, fra testi in arabo e bilingue, campeggia un comunicato che si riferisce proprio al recente caso di «Gerusalemme capitale» e ringrazia l’Italia per aver votato all’Onu «contro il presidente degli Stati Uniti e la sua dichiarazione di nominare Gerusalemme capitale dello Stato ebraico, attualmente insediato in Palestina». Notare l’avverbio «attualmente».

Quanto alla rivista, alterna politica e religione: «parole divine», «perle di sapienza», «insegnamenti profetici», «citazioni di sapore islamico» ma anche tanta attualità. Si imputano al rais Bashar Al Assad crimini contro i civili in Siria, si ricostruisce il caso Macerata, si dice «basta violenza sulle donne», si parla del canidato del centrodestra in Lombardia Attilio Fontana e delle sue parole sui migranti, ma anche del rabbino di Roma Riccardo Di Segni, che si è detto preoccupato per l’immigrazione musulmana e viene dunque accusato dal giornale di Segrate di «aver portato acqua al mulino dei nemici», individuati negli «eredi ideologici del più criminoso fanatismo antisemita del secolo scorso»

Poi, fin dalla copertina, insieme all’«evento storico» annunciato nel titolo più grande (la traduzione del Corano condotta dall’imam Abdur Rahman Pasquini sotto la «supervisione dogmatico-religiosa» Shwaima) si entra in tema elezioni. «Per chi votare? Occhio allo ius soli» si legge nel titolo ben richiamato in prima pagina. E l’appello è contenuto nell’editoriale, e poi in un articolo interno su due pagine, con tanto di fac simile della scheda. Articolo che ammonisce: «I musulmani non devono perdere questa occasione politica che Allah, l’Altissimo,

mette a loro disposizione per consolidarli sul Territorio».

Fonte:riscattonazionale.net

Ultima modifica ilDomenica, 11 Marzo 2018 22:58

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.